Mahmood in Burberry diventa un manga giapponese per il nuovo disco Inuyasha

Sabato 6 Febbraio 2021
Mahmood

Uscito in radio “Inuyasha”, il primo singolo che segna il ritorno di Mahmood con un nuovo progetto discografico, accompagnato dal videoclip disponibile su YouTube. Il brano rappresenta un nuovo immaginario per l’artista che, in breve tempo, si è conquistato un posto fra i più importanti esponenti del cantautorato urban pop, con un tratto unico che lo distingue nel panorama contemporaneo.

Dardust

Scritta da Mahmood e Dardust (che ne è anche produttore), la canzone è una ballad ispirata a un manga giapponese: Inuyasha. L’omonimo protagonista del fumetto è un mezzodemone che riesce ad arginare il suo lato oscuro per tutelare i compagni di viaggio, rinunciando volontariamente a diventare un demone completo.

Burberry

Il video nasce da una visione creativa di Mahmood che ha immaginato la storia, curandone lo sviluppo dalla realizzazione del moodboard, alla sceneggiatura e alla fotografia, seguendo ogni aspetto insieme al regista che ha voluto al suo fianco, Simone Rovellini per Hive Division e K+. Riccardo Tisci, Chief Creative Officer di Burberry, ha disegnato due abiti in esclusiva per Mahmood nel video musicale di ‘Inuyasha’. Da quando è arrivato alla guida di Burberry nel 2018, Riccardo ha realizzato abiti su misura per diversi artisti, tra i quali Beyoncé, Billie Eilish, Kim Kardashian, Marina Abramovic e Rosalía.

Mahmood incarna così un moderno Inuyasha, immerso in un’atmosfera magica e sospesa, che vaga fra ghiacciai inospitali e foreste innevate, senza una meta definita. Incontrerà la Sfera dei Quattro Spiriti, potente simbolo, e strumento per elevarsi o distruggersi a seconda dell’uso e delle mani che la intercettano. Il video, con un’attenzione ai dettagli dal grande respiro, mette in scena lo spirito del brano che descrive la complessità delle relazioni, fra desiderio di espressione e necessità di non riversare sugli altri la propria parte peggiore, rinchiudendola “dentro una crisalide”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA