Tauro Boys: «Il nostro brano Schiava di Roma è frutto di un amore collettivo»

Giovedì 2 Aprile 2020
La band i Tauro Boys
Da Martedì 7 Aprile sarà disponibile su Spotify, ITunes e su tutte le principali piattaforme digitali “Schiava di Roma”, il nuovo singolo dei Tauro Boys, gruppo romano appartenente alla nuova generazione rap in grado di interpretare perfettamente i sentimenti della società contemporanea mixando in un tutt’uno davvero inedito elementi rap, trap, indie, di elettronica e sorprendenti melodie vocali.

Dopo l’ottimo riscontro del loro ultimo album “Alpha Centauri” e sulla scia dei numerosi sold out registrati nelle principali città italiane con il loro “Alpha Centauri tour, “Schiava di Roma” è il brano che segna il ritorno in musica dei Tauro Boys, trio romano contraddistinto da uno stile unico e inimitabile, idolo di moltissimi giovani amanti del rap made in Italy.

Il brano, scritto dagli stessi Tauro Boys e prodotto da Machweo, è una canzone che ben riflette l’esperienza dell’Italia ai giorni nostri, con particolare riferimento alla situazione di crisi degli ultimi anni. Un vero e proprio inno nei confronti dell’Italia Madrepatria, che logorata dall’emergenza sanitaria del Coronavirus non si scoraggia, stringendosi nuovamente in un grande abbraccio, un invito a lottare insieme per far fronte a questo periodo incredibilmente buio.


«Schiava di Roma – dichiara la band – è il frutto di un sentimento d’amore collettivo che ci unisce e che da sempre nutriamo nei confronti della nostra Nazione, una sorta di sfogo in cui parafrasando l’inno di Mameli ci appelliamo alla fiducia di vincere questi tempi duri. Seppur concepita verso la fine dello scorso anno come messaggio di speranza verso un’Italia di fine decennio che già si presentava affranta da mille difficoltà, “Schiava di Roma” assume una valenza di particolare importanza soprattutto in questo terribile momento estremamente delicato di emergenza sanitaria in grado di unirci tutti come fratelli indistintamente».

Grazie ad un sound coinvolgente ed a un ritornello diretto e vincente che rimane nelle orecchie sin dai primi ascolti, “Schiava di Roma” è una canzone di grande impatto, una fotografia pura e sincera di un’Italia che continuerà a vivere nonostante il contesto di incertezza e le mille problematiche passate, presenti e future.

Un appello a non perdere di vista la “missione” di una Nazione forgiata da Dio, che non deve smettere di credere e arrendersi. L’amore verso la madrepatria e il dovere nei confronti della propria Nazione è ben rappresentato anche dalla copertina del brano che raffigura l’immagine simbolica dei tre membri dei Tauro Boys sotto la lupa.

L’anima una e trina profonda e riflessiva dei Tauro Boys, all’anagrafe Giovanni Picchi (Yang Pava), Arduino Lancellotti (Prince), Maximilian Dello Preite (Maximilian), torna più che mai prepotentemente viva in questo nuovo brano che decreta un approccio più maturo e consapevole del gruppo nei confronti della loro musica, un percorso assolutamente in costante crescita volto a mettere maggiormente in evidenza la vera identità del trio.

Oltre al testo di indiscutibile valore, l’originalità del brano è da ricercare nelle sonorità a tratti futuristiche. Tra innovazione e sperimentazione l’essenza di “Schiava di Roma” è così un mix di ingredienti diversi che ben rispecchiano il singolare cammino e l’evoluzione in corsa della giovane band.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani