Summertime a Villa Osio: da Pieranunzi a Paolo Fresu, estate a suon di jazz

Martedì 4 Giugno 2019
L'Orchestra di Piazza Vittorio
Dal 24 giugno torna l'estate in musica alla Casa del Jazz a Roma. Oltre 30 concerti e spettacoli, fino all'1 agosto, per Summertime 2019, la manifestazione prodotta dalla Fondazione Musica per Roma, promossa da Roma Capitale e inserita nel programma dell'Estate Romana.

Ad aprire la stagione a Villa Osio (restituita ormai da qualche tempo alla città dopo la confisca alla mafia e da un anno gestita dalla Fondazione Musica per Roma) sarà il Quinteto Astor Piazzolla, la formazione nata per diffondere l'eredità del musicista argentino. Poi sarà la volta di Gary Clark jr (25 giugno), di omaggi a Leonard Bernstein con la Roma Sinfonietta che eseguirà Trouble in Tahiti (26 giugno), a George Gershwin (4 luglio).

Sarà un intreccio di jazz, blues, soul, tango, swing, funky, acid jazz quello che animerà le calde serate d'estate nel parco della villa, immersa nel verde a due passi dalle mura antiche che abbracciano la città, con un occhio di riguardo per i giovani che potranno godere di sconti.

Protagonisti, tra i tanti, anche Gegè Telesforo con il suo gruppo (29 giugno), Enrico Pieranunzi special guest della New Talents Jazz Orchestra (6 luglio), un progetto che diventerà anche un disco della Parco della Musica Records, Steve Gadd Band (15 luglio), batterista che ha lavorato con Aretha Franklin e Frank Sinatra, Paolo Fresu con Daniele di Bonaventura e Jacques Morelenbaum che getta un ponte tra Mediterraneo e Brasile (25 luglio), Sergio Cammariere che presenterà il suo ultimo album La fine di tutti i guai (26 luglio), Javier Girotto & Aires Tango che festeggiano 25 anni di musica senza confini (30 luglio).

Il 31 luglio duo fuori dal comune con Fabrizio Bosso alla tromba e Julian Mazzariello al pianoforte. Ad arricchire l'offerta alla Casa del Jazz, anche la 29/a edizione de «I Concerti nel parco», al via dal 5 luglio, che quest'anno ha trovato il fil rouge in un verso di una canzone di Fabrizio De André (Se ti tagliassero a pezzetti): «Signora libertà, signorina fantasia», per una manifestazione sempre alla ricerca di nuovi stimoli.

Il via lo darà una prima assoluta: Il Piccolo Principe liberamente interpretato da Filippo Timi e Lucia Mascino. I Concerti nel parco vedono il ritorno in Italia di Sarah Jane Morris (11 luglio) e di Ute Lemper (24 luglio). In programma anche spettacoli di Neri Marcorè (14 luglio per un incontro in musica tra De Andrè e Gaber).

L'onere e l'onore di chiudere l'1 agosto spetta all'Orchestra di Piazza Vittorio che presenta in prima nazionale il nuovo spettacolo Opv all'Opera. In un anno di gestione Fondazione Musica per Roma, la Casa del Jazz ha collezionato 20mila spettatori per oltre 150 concerti ed eventi, 20 dei quali andati sold out. 

Il programma completo su www.casajazz.it. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

I lucchetti di Ponte Milvio si aprono con le chiavi di Villa Pamphili

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma