Sanremo Giovani, chi è Matteo Romano, il 25° big che salirà sul palco dell'Ariston

Sanremo Giovani, chi è Matteo Romano, il 25° big che salirà sul palco dell'Ariston
di Luca Uccello
4 Minuti di Lettura
Giovedì 16 Dicembre 2021, 01:18

Chi è Matteo Romano, il cantante che si è classificato al terzo posto di Sanremo giovani 2021? Matteo ha 19 anni ed è il primo di tre gemelli. Con la sua famiglia vive a Cuneo e frequenta l'ultimo anno del liceo classico.

Inizia ad ascoltare musica precocemente, condividendo le eterogenee passioni dei genitori che spaziano dal pop al rock al cantautorato italiano. Matteo mostra sin da bambino la sua vena creativa: inizia con lo studio delle percussioni e della chitarra, ma ben presto capisce che la sua vera vocazione è cantare.

E così inizia a studiare canto nel 2015, accompagnandolo negli ultimi due anni con lo studio del pianoforte presso la Scuola Palcoscenico, che gli permette di approcciare alle prime composizioni musicali e dove tutt'ora prosegue il suo perfezionamento. 

Nel 2018 e 2019 partecipa al concorso Next Talent che si tiene nella sua città. e vince in entrambe le occasioni il premio come miglior interprete. Concedimi è il suo primo singolo pubblicato sulle piattaforme digitali. A marzo 2021 pubblica il suo secondo singolo, Cade di Specchi.

 

Giovanissimo cantante è una vera e propria star di Tik Tok: ogni suo video diventa virale. Nel marzo del 2020 ha scelto di pubblicare un video per la prima volta cantando al pianoforte la canzone Concedimi. E i numeri sono incredibili: 3 milioni di visualizzazioni, 2,8 milioni di like, 16 milioni di visualizzazioni totali su YouTube. Lo scorso novembre il suo primo singolo è approdato su Spotify raggiungendo i 22 milioni di ascolti, diventando a gennaio disco di platino. Successo raddoppiato con Casa di Specchi. Matteo Romano è un ragazzo timido e molto riservato; della sua vita privata o del suo passato si conosce poco. Ma a Sanremo dovrà per forza raccontarsi...

Il testo di Testa e croce, la canzone che ha permesso a Matteo Romano di poter conquistare l'accesso al prossimo Festival di Sanremo 2022:

Tutto ciò che ho da dire ho detto
Tutto ciò che davvero ho fatto
Guardo sempre il muro distratto
E non penso che
Tu sarai nel locale fatto
Gli occhi persi in quelli di un altro
Ma lo sguardo ancora un po perso
A pensare a me
E mi ricordo le tue dita mentre sfogliano le pagine di un libro

Che non so neanche dove ho messo
E ti ricordi quella volta insieme in macchina
La mia canzone preferita forse sai ancora qual è
Fingo, non ci penso
Se mi chiedi mento
Ti guardo mentre ridi anche se non conviene
In fondo non è guerra, è una rivoluzione
Fisso un punto fermo
Se mi tocchi ho solo paura di perder la presa e di cedere

Di sentirmi dire di nuovo
Che siamo testa e croce allo stesso modo
E alla fine è vero hai ragione
Tutto ciò che ho da dire ho detto
Tutto ciò che davvero ho fatto
E se ripenso a quella volta ti parlavo
Ma che strano, eri distratto
Se me lo chiedi non vengo più a bere
Anche se vado via vuoi rimanere
Ormai, lo sai, non c’è più nessun film da vedere

Niente che ci lega insieme
Fingo, non ci penso
Se mi chiedi mento
Ti guardo mentre ridi anche se non conviene
In fondo non è guerra, è una rivoluzione
Fisso un punto fermo
Se mi tocchi ho solo paura di perder la presa e di cedere
Di sentirmi dire di nuovo
Che siamo testa e croce allo stesso modo
E alla fine è vero hai ragione

Alla fine è meglio
Forse hai ragione tu
Un po’ mi manchi ma lo metto dentro, un peso in meno
Abbiamo dato il meglio
Il peggio un po’ di più
Sta notte dormirò lo stesso anche se hai ragione tu

© RIPRODUZIONE RISERVATA