Red Canzian dei Pooh colpito da aneurisma. Operato: «Adesso sto bene»

Sabato 14 Marzo 2015

TREVISO - «Ciao bella gente! E' quasi tutto a posto. Ancora qualche giorno e ci riabbracceremo, ci ritroveremo. Che voglia di vedervi che ho... Vi voglio bene».

Red Canzian, bassista trevigiano dei Pooh, ha voluto tranquillizzare i propri fans con un video postato sulla pagina ufficiale di Facebook dopo l'intervento a cuore aperto subito a Roma il 25 febbraio dopo essere stato colpito da un aneurisma.

Il musicista ha dedicato un lungo post sul social network a quello che gli è successo: "Avevo deciso di non parlare ancora del “tagliando“ che ho dovuto affrontare con una certa urgenza il 25 Febbraio a Roma, ma ora sono costretto a farlo... la notizia gira “imperfetta“ sul web, nelle radio e in tv, e rischia di creare inutili preoccupazioni tre le persone che mi vogliono bene. Sì, ho avuto un intervento al cuore, a causa di un aneurisma che tenevo d’occhio da oltre dieci anni e che improvvisamente ha deciso di fare il “suo lavoro“... e ha cominciato ad aprirsi". A capire la "gravità della situazione è stato il manager di Red Canzian, che ha saputo gestire in maniera efficace l'emergenza.

"Ho sempre pensato che ognuno di noi abbia un suo Angelo Custode - continua Red - che ci segue e ci ama in silenzio, senza mostrare la sua presenza in quanto sa molto bene quando c’è bisogno di lui. In questo caso, poi, credo che il mio “papà boxeur“, da lassù, ne abbia chiamati a raccolta una vera e propria schiera, a proteggermi...".

L'ultimo pensiero alle schiere di fan che gli sono stati vicino: "Ora, mentre scrivo questa storia, a distanza di due settimane, mi sembra quasi relativa ad un’altra persona... sì, perché io sto davvero bene e i risultati della ripresa ogni giorno portano buone novità! (...) Ho letto tutti i vostri messaggi e... siete tutti nel mio “cuore“... e adesso, più che mai, è un gran bel posto, tutto nuovo e luccicante!!! Vi abbraccio, pronto a riprendere il nostro “scambio“ di infinite emozioni. Red".

Ultimo aggiornamento: 17 Marzo, 10:30

LE VOCI DEL MESSAGGERO

"Viaggio sul 44, l'autobus del diavolo"

di Pietro Piovani