Pollini con Chopin e Debussy in concerto alla Scala

Mercoledì 6 Febbraio 2019
Maurizio Pollini
Maurizio Pollini torna a Chopin e Debussy, autori che hanno accompagnato tutta la sua vita di musicista. Lunedì 18 febbraio alla Scala il pianista milanese eseguirà nella prima parte i “Deux nocturnes op. 62”, la “Polonaise” in fa diesis min. op. 44, la “Berceuse” in re bem. magg. op. 57 e lo “Scherzò in do diesis min. op. 39” di Chopin, mentre la seconda parte sarà dedicata al Primo libro dei “Préludes” di Debussy.

A Chopin è dedicata anche l’ultima fatica discografica di Pollini per Deutsche Grammophon, pubblicata lo scorso 25 gennaio. Maurizio Pollini sarà nuovamente alla Scala martedì 7 maggio per un concerto straordinario con l’Orchestra dell’Accademia Teatro alla Scala diretta da Zubin Mehta a favore della Fondazione Saint Francis Home - Panthakot, India. In programma il Concerto in la minore di Robert Schumann, incastonato tra l’Ouverture “Egmont” e la Sinfonia n. 7 di Beethoven. Venerdì 16 febbraio alle ore 17 Maurizio Pollini incontrerà gli studenti dei Conservatori, delle Scuole Civiche di Musica e delle Università di Milano e della Lombardia che assisteranno poi al concerto di lunedì 18 tramite i Gruppi di Interesse Scala organizzati dal Servizio Promozione Culturale. L’incontro avrà luogo nel Ridotto dei Palchi del Teatro e Pollini sarà affiancato da Franco Pulcini.  © RIPRODUZIONE RISERVATA
Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma