Nayt torna con “Raptus 3” tra beat elettronico e R&B

Giovedì 14 Marzo 2019
Il cantante Nayt
Il terzo capitolo di una saga e la nuova prova di un rapper sui generis: questo è “Raptus 3”, nuovo disco di Nayt, al secolo William Mezzanotte, in uscita il 15 marzo. «La saga di Raptus è nata come uno sfogo - spiega Nayt - Mi piace fare tanto, ho tante influenze diverse. Questo raptus è il mio stile, è un confermare il fatto che posso e voglio non pormi limiti: voglio spaziare e stupire».

Con la produzione di 3D il disco spazia infatti dalle chitarre di “Animal” al beat elettronico frenetico di “Brutti sogni”, passando per melodie R&B e tocchi latineggianti. Una varietà simile si applica ai temi, spesso in bilico tra il personale e il politico: «Il mondo è in evoluzione, bisogna toccare i giusti temi con le corde giuste. Vorrei fare rumore anche a costo di essere scomodo o incompreso. Io vorrei usare l’arte per provocare qualcosa di concreto nelle persone», spiega l’artista che non a caso ha il politicamente scorretto Eminem tra i suoi modelli dichiarati. Ma non per questo ignora l’Italia: «Con Cremonini mi piacerebbe molto collaborare. A Sanremo? Solo con il pezzo giusto, per portare una cosa che non ha fatto nessuno, potente e con un messaggio».  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

E i topi brindano ai 100 giorni senza assessore all’ambiente

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma