A Novellara una giornata dedicata ai Nomad, tra libri, gruppi emergenti e concertone

A Novellara una giornata dedicata ai Nomad, tra libri, gruppi emergenti e concertone
1 Minuto di Lettura
Venerdì 27 Luglio 2018, 17:25 - Ultimo aggiornamento: 29 Luglio, 19:15

Un'intera giornata dedicata ai Nomadi a Novellara, nel Reggiano, luogo natale della band e dei suoi fondatori, Beppe Carletti e l'indimenticato Augusto Daolio, scomparso nel '92. E' in programma domani 28 luglio con dibattiti, presentazione di libri, esibizioni di gruppi emergenti e gran finale con il concerto dei Nomadi stessi. Sarà tra l'altro l'occasione per presentare il libro Questi sono i Nomadi e io sono Beppe Carletti, che ripercorre 55 anni di carriera, nella Sala civica che ospita i quadri di Daolio: per l'occasione è prevista l'apertura straordinaria del Museo Gonzaga e dell'acetaia comunale, mentre i commercianti accoglieranno il popolo nomade con vetrine a tema. Il concerto Ricordando Augusto, morto il 7 ottobre '92 a 45 anni per un tumore ai polmoni, è in programma alle 21.30 al campo sportivo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA