ROMA

Musica classica, dal Nebraska a Roma i teen-ager della Lincoln Youth Symphony Orchestra

Martedì 5 Marzo 2019
Dal Nebraska al centro di Roma. Dagli Stati Uniti arriva in Italia la Lincoln Youth Symphony Orchestra, compagine formatasi nel 1957 all’interno della Lincoln Public School in Nebraska, composta da studenti teen-ager selezionati tra i migliori musicisti dello Stato. A Roma la formazione di ragazzi si esibirà in tre concerti, in programma domenica 10 marzo alle 17,30 alla Chiesa di Santa Maria dei Miracoli, lunedì 11 marzo alle 19,30 alla Basilica di Santa Maria sopra Minerva e martedì 12 marzo alle 18,00 alla Chiesa di San Paolo dentro Le Mura. Tutte le esibizioni sono a ingresso gratuito.

Un’occasione per vedere in azione un ensemble di 36 giovani talenti che ha più di 60 anni di storia e dalla quale hanno fatto partire la propria carriera artistica molti musicisti. Nel 2008, in occasione del suo 50esimo anniversario, la Lincoln Youth Symphony Orchestra ha celebrato la ricorrenza con un concerto di gala dedicato a tutti i membri che furono suoi ex-allievi, condotto da Larry Maupin, amatissimo insegnante di violino e conduttore di Gran Island che fu a sua volta un membro fondatore. Alla guida dell’orchestra si ricordano direttori come Bernard Nevin, Eugene Stoll, Orville Voss, June Moore, Huadong Lu e Bob Krueger. Clark Potter iniziò a dirigere la LYS nel 2007. Il diario di viaggio dell’orchestra include recenti tour a Vienna, Salisburgo, Budapest, Praga, Dublino e Belfast. A Roma l'orchestratorna per la seconda volta dopo dieci anni, presentando un repertorio sinfonico di musica sacra e classica che sarà diretto da Clark Potter e Terry Rush.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Livercool vs A.C. Tua, quando il Fantacalcio imbarazza il nonno

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma