Mozart, manoscritto dei Sei Minuetti battuto all'asta per oltre 370 mila euro

Martedì 19 Novembre 2019
Una partitura autografa di Wolfgang Amadeus Mozart (1756-1791) ha raggiunto un prezzo stellare. Il manoscritto dei Sei Minuetti K.164, l'unico rimasto di proprietà privata, è stato battuto all'asta ieri da Sotheby's a Parigi per 372.500 euro. Il prezzo finale di aggiudicazione ha più che raddoppiato la stima iniziale di 150mila euro. La composizione musicale faceva parte della collezione di autografi del bibliofilo svizzero Jean-François Chaponnière di Ginevra, che Sotheby's è stata incaricata di disperdere all'asta insieme alla sua biblioteca di preziosi volumi antichi.

Scritto con mano fiduciosa dall'adolescente Mozart a 16 anni, il manoscritto contiene il quinto e il sesto minuetto per orchestra composti durante l'estate del 1772 a Salisburgo, nell'intervallo tra due viaggi in Italia. Sul manoscritto si legge la scritta «finis» della mano di Amadeus. La partitura, una delle poche a non essere rimasta nella collezione del compositore austriaco, fu preziosamente conservata a Salisburgo dalla sorella di Mozart, Maria Anna, conosciuta come Nannerl. Il manoscritto, che non è mai stato pubblicato, riporta alcune correzioni e modifiche minori rispetto alle versioni dei Sei Minutetti conosciuti, di cui una o due scritte dal padre di Mozart, Leopold. Questo eccezionale autografo ha fatto parte in seguito della leggendaria collezione dello scrittore viennese Stefan Zweig.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, mille guai e un miracolo: per Natale i turisti in aumento

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma