Pavarotti, a 12 anni dalla scomparsa Modena gli rende omaggio con due “Bohème” e una serata con Fiorella Mannoia

Pavarotti, a 12 anni dalla scomparsa Modena gli rende omaggio con due “Bohème” e una serata con Fiorella Mannoia
1 Minuto di Lettura
Sabato 31 Agosto 2019, 18:32
Una doppia rappresentazione di Bohème, il Requiem di Leoncavallo, una serata con Fiorella Mannoia, due borse di studio: così Modena celebrerà a settembre Luciano Pavarotti a 12 anni dalla scomparsa. Il cartellone di iniziative dedicate al celebre tenore prevede due appuntamenti il 5 e 6 settembre al Teatro Comunale Luciano Pavarotti - il Requiem di Ruggero Leoncavallo e la serata con Fiorella Mannoia - e quattro appuntamenti a ottobre con una doppia rappresentazione di Bohème, un concerto di giovani talenti del belcanto e un concerto della Corale Rossini. Gli spettacoli rientrano nell'ambito di Modena Città del Belcanto, programma di alta formazione e produzione musicale che quest'anno per la prima volta assegnerà due borse di studio ad altrettanti allievi dei corsi di formazione del Comunale e del Vecchi-Tonelli.

Tra gli appuntamenti, il 6 settembre, anniversario della morte di Pavarotti, è in calendario «Luciano, un abbraccio senza confini», serata promossa dalla Fondazione Luciano Pavarotti con la partecipazione di Fiorella Mannoia che nel 2001, al Parco Novi Sad di Modena, fu protagonista con il tenore di una memorabile versione di Caruso. Si esibiranno al Teatro Comunale anche il cantautore Giovanni Caccamo, i tenori Marcello Giordani e Lorenzo Licitra e due giovani promesse della lirica: Giuseppe Infantino e Giulia Mazzola. Al piano Paolo Andreoli. La serata sarà condotta da Cristina Parodi.
© RIPRODUZIONE RISERVATA