Levante, salta il concerto a Lecce. La Curia: «Brani troppo irriverenti». Sì a Mannoia e Il Volo

Mercoledì 10 Aprile 2019
Levante, salta il concerto a Lecce. La Curia: «Brani troppo irriverenti». Sì a Mannoia e Il Volo

Sì a Il Volo e Fiorella Mannoia, no a Levante. La cantante siciliana dovrà trovare un altro posto per il suo concerto fissato a Lecce il 6 agosto perché piazza Duomo non è più disponibile. Il motivo? Le sue canzoni non sono adatte al luogo. È la stessa arcidiocesi a spiegare le dinamiche che portano all'autorizzazione di uno spettacolo, musicale o teatrale che sia: «La commissione predisposta dal vescovo, monsignor Michele Seccia, valuta le richieste volta per volta».

Il management di Levante aveva annunciato la data prima che ci fosse il lasciapassare della Curia e ora è costretto a fare marcia indietro e cercare un nuovo posto per quella serata. 

Per l'arcidiocesi quella compatibilità è l'unico criterio richiesto, la condizione fondamentale perché si possa concedere il lasciapassare. E in effetti quegli spazi sono stati già prenotati da qualcun altro, per questa estate: il 28 luglio ci sarà il concerto del trio Il Volo, l'11 agosto Fiorella Mannoia. Levante invece no. Le canzoni dell'artista, tra cui i tormentoni "Alfonso" e "Pezzo di me" contengono infatti alcuni passaggi che potrebbero aver cozzato con il senso del decoro richiesto dalla Curia di Lecce. I contenuti dei testi della cantautrice siciliana sono stati giudicati incompatibili con i valori che simboleggia la piazza in cui si trovano la Cattedrale, il palazzo vescovile e il seminario.

La conferma al diniego alla richiesta, avanzata nei mesi scorsi dall'entourage dell'artista, arriva da Vincenzo Paticchio, portavoce del vescovo di Lecce, monsignor Michele Seccia. «Abbiamo scoperto - spiega Paticchio - che la tappa leccese in piazza Duomo del tour era già stata pubblicizzata per il 6 agosto sul sito dell'artista e su quello di Ticketone, nonostante la commissione eventi della Curia non si fosse ancora riunita. La decisione è stata deliberata solo lo scorso primo aprile, quando la commissione si è riunita decidendo di non accogliere la richiesta. Il vescovo vuole aprire piazza Duomo agli eventi - prosegue Paticchio, ricordando i concerti de Il Volo e di Fiorella Mannoia programmati nel cartellone estivo - ma a condizione che i contenuti delle manifestazioni ospitate siano in sintonia con i valori del luogo. È vero, i giovani vanno incoraggiati, ma certi testi sono troppo irriverenti per essere cantanti nella piazza simbolo della Chiesa di Lecce».

Ultimo aggiornamento: 12 Aprile, 19:39 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il treno a prezzo scontato verso l’aeroporto low cost

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma