Greenwood, chitarrista dei Radiohead
in concerto a Fermo per beneficenza

Sabato 28 Settembre 2019
Il chitarrista Johnny Greenwood
Il chitarrista dei Radiohead Jonny Greenwood terrà un concerto di beneficenza il 25 ottobre al Teatro dell’Aquila di Fermo. Il ricavato verrà utilizzato per finanziare il restauro e il recupero di opere danneggiate dal sisma. Il musicista inglese, marchigiano d’adozione, aveva già tenuto un concerto di beneficenza insieme a Thom Yorke allo Sferisterio di Macerata nel 2017.

Per la serata di Fermo, sarà affiancato da Daniel Pioro (violino), Katherine Tinker (pianoforte)e Giuseppe Franchelluccici (Violoncello) in una scaletta che spazierà da Steve Reich a Johann Sebastian Bach, passando anche attraverso alcune sue composizioni per musica di film (Il Petroliere e Il Filo Nascosto, per la quale quale è stato candidato all’Oscar nel 2018. Prevedita dal 2 ottobre.

L’evento nasce dall’impegno di Arte Pro Arte, comitato ideato da Sharona Katan, Fabio Pucciarelli e Carla Paciaroni, in collaborazione con il Comune di Fermo e con la produzione musicale affidata a Tam Tutta un’Altra Musica. Con contributo del Comitato, nato per organizzare eventi musicali per raccogliere fondi destinati al recupero di beni culturali feriti dal terremoto, sono già state restaurati il dipinto ad olio su tela «La Deposizione dalla croce» proveniente dalla Chiesa di San Benedetto e San Biagio di Montemonaco (Ascoli Piceno), attualmente ricoverata presso l’attiguo Museo Sistino di Arte Sacra. L’opera è stata ricollocata presso il Museo di Rotella: una Crocefissione con Vergine Maria, San Giovanni Battista e committente (Fra Benedetto d’Ansovino), opera del maestro Gaglianvecchio del 1430, Pinacoteca di Camerino, originariamente proveniente dalla Chiesa di Sant’Angelo di Piazza, attualmente deposito Venanzina Pennesi di Camerino. Grazie all’intervento di Arte Pro Arte, in collaborazione con altri enti, è in corso il restauro dell’organo che dovrà essere ricollocato nella Chiesa di San Martino Vescovo a Monte San Martino, di proprietà della parrocchia. La nuova filosofia del comitato è rivolta in particolare al recupero di strumenti musicali danneggiati e alla loro rigenerazione anche attraverso composizioni musicali.  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Termini, la brutta cartolina della fila chilometrica per i taxi

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma