“Il Respiro della Musica” con la JuniOrchestra domenica 2 dicembre all'Auditorium per la fibrosi cistica

Sabato 1 Dicembre 2018
«Anch'io sono stato accarezzato da questo differente gioco genetico e con la mia storia e la mia musica vorrei, anche per un solo attimo, far salire sulla mongolfiera della serenità tutti i ragazzi e le famiglie che vivono ogni giorno il loro disagio». Con queste parole il violoncellista Piero Salvatori ha presentato il concerto Il Respiro della Musica, che si terrà domenica 2 dicembre alle 18 nella Sala Santa Cecilia dell'Auditorium Parco della Musica di Roma e che vedrà la partecipazione di Max Giusti. Protagonisti la JuniOrchestra e il Coro di Voci Bianche dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia diretti da Simone Genuini con Salvatori violoncello e pianoforte. In programma musiche di Rossini, Brahms, Bizet, Piovani, Zawinul e Salvatori.

L'evento è promosso dall'Accademia Nazionale della Musica in collaborazione con la Lega Italiana Fibrosi Cistica Lazio onlus ed è finalizzato a raccogliere fondi per sostenere il progetto di Assistenza Domiciliare (Una squadra a casa tua) nella Regione Lazio. L'assistenza domiciliare per la fibrosi cistica non sostituisce il ricovero né le visite periodiche presso il Centro di riferimento regionale, ma permette la gestione di tutte quelle procedure che è possibile eseguire anche al di fuori della struttura ospedaliera, come avviene per esempio per la fisioterapia respiratoria, alleggerendo la quotidianità dei pazienti e delle loro famiglie.

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Fare il vento è un modo di dire per dire che non si paga al ristorante

di Mauro Evangelisti