‘I Mortali’ di Colapesce e Dimartino: «Adolescenza, umanità e Sicilia nel nostro album»

Venerdì 5 Giugno 2020
I Mortali è il nuovo album dei cantautori Colapesce e Dimartino, dieci tracce che vogliono essere la celebrazione della vita umana. I due cantautori raccontano l’età dirompente della giovinezza, tema che insieme alla Sicilia e alla mortalità è al centro del progetto. “L’adolescenza è una delle colonne del disco, intesa come apice della mortalità quando ti senti immortale per antonomasia” spiegano, mentre la Sicilia, terra di origine di entrambi, è molto più che un paesaggio sullo sfondo. “Quando si scrive non si può prescindere dal posto da dove si proviene e nel caso della Sicilia è quasi un cappello ingombrante” spiega Dimartino. Gli fa eco il collega Colapesce: “Abbiamo cercato di trovare un linguaggio con riferimenti indiretti alla Sicilia, che non facesse diventare l’isola una macchietta.” Il risultato di questo viaggio è un album ma anche un itinerario video on the road con I Mortali Live Movie.
Cosa significa essere cantautori oggi? Ce lo raccontano Colapesce e Dimartino © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani