Morta Honey Lantree degli Honeycombs, prima donna batterista di un gruppo beat negli Anni '60

Domenica 6 Gennaio 2019
E' morta all'età di 75 anni nella sua casa di Great Bardfield, nell'Essex, Honey Lantree, la prima donna batterista di un gruppo musicale dell'era Beat. La cantante e musicista britannica suonava con la band pop The Honeycombs, attiva tra il 1963 e il 1967 nell'Inghilterra orientale. Il gruppo si caratterizzò fin da subito per avere in formazione una ragazza, Honey Lantree, alla batteria, all'epoca un'assoluta rarità. La band fu fondata nel novembre 1963 in un negozio di Londra dal parrucchiere Martin Murray, chitarrista a tempo perso, e dalla sua assistente parrucchiera, Honey Lantree (il vero nome era Ann Margot Lantree), batterista dilettante. I due, con il chitarrista Alan Ward, e con i fratello di Honey, John, al basso, formarono inizialmente gli Sherabons, che dopo qualche concerto scelsero il nome più accattivante di Honeycombs (riferito all'ingombrante acconciatura di Honey). La formazione era completata dal cantante Denis D'Ell.

Nella Londra dei Swinging Sixties la band venne scritturata dai manager Alan Blaikley e Ken Howard, che nella veste di parolieri scrissero Have I the Right?, che fece centro al primo colpo: la canzone balzò al numero uno della hit parade in Gran Bretagna (vendendo oltre un milione di dischi) e al quinto negli Usa. Il quintetto fece, comunque, sensazione più per la presenza di una batterista in gonnella che per il facile stile Pop. Nell'ottobre del 1964 uscì il primo album degli Honeycombs con la hit Is It Because? Nel 1965 furono in tour in Europa, con grande successo in Scandinavia, in Australia e in Giappone, e presenti nelle hit parade con la canzone That's the Way e pubblicarono il secondo album, All Systems Go!. Nel 1966 la popolarità della band cominciò a calare e nel 1967 il gruppo si sciolse.
Ultimo aggiornamento: 17:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Per la fidanzatina del figlio la mamma diventa sfinge

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma