Gigi D'Alessio rischia il processo per evasione: «Non devo nulla al fisco»

Mercoledì 19 Aprile 2017
«Da sempre il mio unico impegno è per la musica e, da oltre vent'anni, mi affianca uno staff di esperti professionisti (avvocati, commercialisti, etc.), che mi seguono in tutto e per tutto. Non vi è, infatti, alcuna sentenza, neanche di primo grado, che mi abbia ritenuto responsabile di fatti di evasione e non ho alcuna condanna al pagamento di qualsivoglia imposta, per il che nulla devo al fisco». Così in serata con una nota il cantante Gigi D' Alessio ribadisce la sua estraneità alla presunta evasione fiscale contestatagli dalla Procura di Roma che ne ha chiesto per questo il rinvio a giudizio. «Sono anzi in attesa di una decisione di una Commissione Tributaria, che consentirà di fare piena luce su quanto addebitatomi e quando sarò, a seguito della richiesta formulata dal pm di Roma Musolino, innanzi ad un Giudice per le Indagini Preliminari, sono certo di poter chiarire la vicenda, dimostrando la insussistenza dell'accusa formulata nei miei confronti» conclude il cantante. © RIPRODUZIONE RISERVATA