Chopin, mistero risolto: uno studio rivela la causa della morte del compositore polacco

Lunedì 6 Novembre 2017
I suoi notturni sono tra le composizioni musicali più famose e citate di tutti i tempi. E finora il buio, e il mistero, continuavano ad avvolgere le circostanze della sua morte. Ora un nuovo studio si promette di aver trovato finalmente la causa del decesso di Frederic Chopin, il compositore polacco morto a Parigi nel 1849. Quasi centosettanta anni dopo, alcuni scienziati hanno analizzato il suo cuore e hanno rivelato che sarebbe morto a causa di una tubercolosi.

Il decesso di Chopin è una delle vicende più controverse della storia della musica: la leggenda narra che Frederic, sul letto di morte, chiese che il suo cuore fosse separato dal corpo e tornasse nella terra natale, "l'amata Polonia", dalla quale si era separato per un esilio forzato. Da allora, il cadavere del pianista si trova al cimitero parigino di Père Lachaise, mentre il cuore è stato chiuso in un barattolo di cognac, contrabbandato dalla sorella e, dopo aver superato la frontiera russa, murato in una colonna della chiesa barocca di Santa Croce, nel centro di Varsavia. 

Chopin è morto a 39 anni, e secondo lo studio, pubblicato sull'American Journal of Medicine, avrebbe sofferto di una tubercolosi cronica, da cui è derivata una pericardite: sarebbe quella la causa del decesso e non, come era emerso in precedenza, di fibrosi cistica o di una rara patologia ai polmoni. I ricercatori, nell'esaminare il cuore di Chopin, hanno scoperto che era ricoperto con un sottile strato di materiale fibroso, oltre a presentare varie lesioni, chiara conferma della tubercolosi, secondo gli esperti.

A guidare il team di ricerca è stato il professor Michael Witt, dell'Accademia polacca delle scienze, che parlando all'Observer ha rivelato alcuni dettagli: «Non abbiamo aperto il barattolo. Ma dallo stato del cuore possiamo dire con alta probabilità, che Chopin soffriva di una tubercolosi, da cui è derivata l'infiammazione del pericardio. 

«Alcune persone ancora chiedono di aprire il barattolo, per effettuare dei test del Dna, ma sarebbe dannoso. Potrebbe distruggere il cuore. E comunque adesso siamo praticamente certi di quale sia la causa del decesso», ha detto ancora Witt. 

A 170 anni dalla morte, il mistero sembra svelato, anche se di sicuro c'è solo che il corpo senza cuore del compositore polacco si trova al Père Lachaise di Parigi, vicino a Oscar Wilde e Jim Morrison. Ogni giorno migliaia di persone gli tributano una visita, forse ignari della leggenda e del mistero che avvolgono, o avvolgevano il suo cuore. Ultimo aggiornamento: 8 Novembre, 11:43 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Una mattina in ospedale a leggere libri ai bimbi malati

di Pietro Piovani