Fiorella Mannoia, “I miei passi” dal 27 aprile in edicola: la raccolta del repertorio della cantante

Venerdì 23 Aprile 2021
Fiorella Mannoia, dal 27 aprile in edicola la raccolta I miei passi

“I miei passi” di Fiorella Mannoia sarà in edicola dal 27 aprile: 5 volumi che contengono il meglio del repertorio della cantante. Le prime 4 uscite saranno CD doppi che contengono ben 138 brani tra i migliori dell'artista, affiancati da duetti, cover e versioni live. Ogni uscita conterrà una lunga intervista inedita in cui sarà raccontata la nascita delle canzoni, e tanti aneddoti e curiosità legati alla carriera della Mannoia. Chiuderà poi la raccolta “Padroni di niente”, l'album più recente.

"Bauli in piazza" a Roma, Mannoia: «Dubbi sui criteri per ripartire»

Fiorella Mannoia si è saputa distinguere e affermare nel panorama musicale italiano con le sue interpretazioni e il suo timbro vocale inconfondibile, accompagnato dalla sua classe, dalla sua fierezza e dalle parole da lei cantate. Una carriera importante come poche, con innumerevoli premi conquistati e dove l'amore del pubblico non è mai mancato. Un’artista autentica, capace di andare oltre il tempo e dotata di coraggio e schiettezza, e che ancora oggi ci accompagna e ci emoziona con la sua voce unica.

De Gregori compie 70 anni, “Principe” della canzone italiana

Racconta Fiorella Mannoia nel booklet del primo volume: «Avevo 14 anni quando partecipai al Festival di Castrocaro. E già lì feci una scelta coraggiosa: a quel tempo le donne cantavano le donne, portando in gara brani di Mina o Patty Pravo. Scelsi di cantare ‘Un bimbo sul leone’ di Adriano Celentano. Con la mia voce ho sempre preferito il repertorio maschile. La mia decisione fu considerata bizzarra ma ci fu Ravera che credette in me» 

Fiorella Mannoia si è sposata con Carlo Di Francesco

La cantante continua: «È con “Come si cambia” che ho capito che questo sarebbe potuto essere il mio mestiere e che questa mia voce ‘drammatica’ riusciva a suscitare delle emozioni, se aveva un testo importante. Fino a quel momento era stato un susseguirsi di tentativi nel trovare una strada, una dimensione artistica che mi rappresentasse».

Donna muore di Covid, poche righe per lei e tante per il marito. Fiorella Mannoia: come si cambia mentalità?

Il primo volume ci riporta agli esordi e ai primi successi, la parte antologica è dedicata a 20 canzoni storiche incise tra il 1972 e il 1988, seguita da un CD con 16 cover che parte con “Ma quale sentimento”. Tra le cover spiccano “Anna e Marco”, “Stella di mare”, “Caruso”, “La casa in riva al mare” di Lucio Dalla, l’artista italiano forse più amato da Fiorella, tanto da omaggiarlo con l’album tributo A te. Ma  anche Lucio Battisti, De André, Lauzi, Endrigo, De Gregori, Baglioni,  Guccini, Cocciante, Renato Zero, e i Negrita.

Nel secondo doppio volume sono contenuti i successi del 1989/1999, brani estratti dagli album “Di terra e di vento”, “I treni a vapore”, “Gente comune”, “Belle speranze” e “Certe piccole voci”. Un decennio di collaborazioni con i più grandi autori della nostra canzone fino a portare la Mannoia a raggiungere il record per un’artista femminile di 6 Targhe Tenco. Nel terzo volume, dedicato agli anni 2000, è contenuta la seconda parte dei duetti.

Il quarto volume contiene un doppio CD con 33 brani del repertorio live dell’artista, saranno contenuti brani estratti dai dischi live della sua carriera, a partire da “Certe piccole voci”, primo album dal vivo, datato 1998. Nella quinta e ultima uscita ci sarà l'album di inediti “Padroni di niente”, uscito nello scorso autunno 2020.

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 18:49 © RIPRODUZIONE RISERVATA