Fedez, messaggio su Instagram dopo la strage al concerto di Sfera Ebbasta: «Moda dello spray senza senso»

Sabato 8 Dicembre 2018 di Simone Pierini
Strage concerto Sfera Ebbasta, Fedez sotto choc: «Attenti alle discoteche, ​non frega niente della sicurezza»

«Non ho ancora capito perché è partita sta moda dello spray al peperoncino se per rubare o per divertirsi. Però non si può morire in un concerto. Mi ha scioccato questa cosa». Un Fedez provato e sotto choc quello che commenta nelle sue stories di Instagram la tragedia nella discoteca "Lanterna azzurra" a Madonna del Piano di Corinaldo (Ancona) in occasione del concerto del trapper Sfera Ebbasta. Sei le vittime, tra cui cinque giovanissimi e una mamma che accompagnava la figlia di 10 anni. 

LEGGI ANCHE Strage in discoteca, il marito di Eleonora: «Non ce la faccio, i miei 4 figli ora sono senza mamma»

«Ci tengo a dire due cose - prosegue Fedez su Instagram - Avendo girato l’Italia in lungo e in largo, dai posti più grandi ai localini più piccoli, bisogna stare attenti alle discoteche. Bisogna controllarle perché molto spesso le riempiono a tappo solo per sbigliettare. E non frega niente della sicurezza. Non so se questo è il caso ma bisogna fare qualcosa». 
 

 

«Sono anche stupito dalle reazioni, francamente - dice - Da stamattina leggo articoli e relativi commenti che ne derivano. Leggere di padri di famiglia che vanno sotto la pagina di Sfera Ebbasta o fanno commenti tipo "si può morire per ascoltare musica di merda". Ma neanche davanti a una tragedia del genere non vi fermate? Incredibile, è allucinante. Mi manda in bestiaFinché Sfera stamattina non ha pubblicato un post dove commentava l’accaduto, le persone andavano a insultarlo perché non aveva commentato l’accaduto. Ma vi rendete conto come c..o siamo messi? Ovviamente tutta la mia vicinanza alle vittime e alle persone coinvolte»

«Queste cose non devono più accadere, non sarebbero dovute accadere - conclude - Aggiungo anche la mia vicinanza a Sfera Ebbasta perché non deve essere un momento bello neanche per lui e non deve essere un momento facile da superare. Che brutta giornata, vi giuro mi ha scioccato questa cosa».

Ultimo aggiornamento: 21:04 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il senso del Papa al Messaggero

Colloquio di Virman Cusenza e Alvaro Moretti