«Fa uso satanico di simboli religiosi», l'esorcista Padre Bamonte attacca Achille Lauro

Venerdì 6 Marzo 2020
video
Achille Lauro accusato di blasfemia da Francesco Bamonte, Presidente dell’Associazione Internazionale Esorcisti. Il sacerdote ha scritto un duro editoriale sul portale Interris, dopo l’uscita del video di Me ne Frego, brano che il cantante romano ha portato a Sanremo 2020. Bamonte definisce Achille Lauro un “improvvisato imitatore di rockstar sataniste” che “si permette di raffigurare la Vergine Maria come un’invasata discinta che sembra presiedere a condotte orgiastiche in un mucchio di corpi nudi e allucinati come in una messa nera”. Bamonte spiega che “il vero problema non sono i corpi nudi (ce ne sono ovunque nell’arte più sublime) bensì l’uso satanico di simboli religiosi per farsi notare”. Foto: Kikapress
LEGGI ANCHE: — Achille Lauro, la bionda conduttrice sbotta contro di lui in diretta: ‘Dategli il valium’ © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani