Lutto nel mondo della musica: addio a Enrico Riccardi, coautore di "Zingara"

Domenica 17 Marzo 2019
Lutto nel mondo della musica. Enrico Riccardi, 85 anni, noto paroliere della musica italiana, è morto oggi a Portobello di Gallura, nel nord est della Sardegna. Toscano, nato a Tortona, viveva nell'isola dagli anni Settanta, quando se ne innamorò per il tramite di Fabrizio De André. Famoso soprattutto per essere il co-autore, insieme a Luigi Albertelli, di "Zingara", con cui Iva Zanicchi vinse Sanremo nel 1969 e che i cui proventi gli consentirono proprio di acquistare la sua dimora gallurese, ha collaborato tra gli altri con Mina e Adriano Celentano. Tra gli altri suoi brani
famosi, "Vado Via" e "Io mi fermo qui". Riccardi è deceduto in seguito a una breve malattia.

«Una brutta notizia. Il mio amico Enrico Riccardi ci ha lasciato», ha scritto Luigi Albertelli su Facebook. «Un abbraccio alla famiglia e un ricordo al bel ragazzo moro dagli occhi azzurri, Rico, che ha vissuto con me
gli inizi nel mondo della musica per più di 50 anni. Ciao». Con Albertelli, Riccardi ha firmato tanti successi degli anni '70, come Io mi fermo qui dei Dik Dik, Fiume azzurro, Mediterraneo e Ma che bontà per Mina. A lui si devono anche i brani dell'album di debutto di Loredana Berté, Streaking, e alcune hit di Drupi come "Vado via", "Piccola e fragile" e Sereno è. Nel 1980 ha inciso l'album Parapapà, prodotto da Roberto Dané, tornando all'attività di cantautore. Ha composto anche colonne sonore per spettacoli e serie tv. Ultimo aggiornamento: 21:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

«Più pulito della barba umana», è la rivincita del manto canino

di Marco Pasqua

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma