Emma, ecco il nuovo singolo L'isola: tra suoni internazionali ed elettronica

Venerdì 5 Gennaio 2018 di Rita Vecchio
1
Cover L'isola, nuovo singolo di Emma
È girato per le strade di New York il video che accompagna “L’isola”, primo singolo di Emma da oggi in rotazione radiofonica, sulle piattaforme streaming e nei digital store, e che anticipa "Essere qui", il nuovo disco di inediti che uscirà il prossimo 26 gennaio su etichetta Universal Music. Diretto da Lukasz Pruchnik, lo scenario è quello della Grande Mela. Con la cantante pugliese protagonista in giro per la città “che non dorme mai”, tra strade, skyline e ponti, accompagnato da un viaggio musicale tra sound internazionali di impronta funk, che riecheggiano quello disco dello stile “Studio 54”, misto di pop ed elettronica. Mentre la cover del singolo ritrae Emma fotografata da Kat Irlin con un look rock e anni ’80 a Madison Square Park. 



Lo aveva annunciato a sorpresa lei stessa sul suo profilo social pochi minuti dopo lo scoccare della mezzanotte che dava il benvenuto al nuovo anno: «Mi sono presa il tempo necessario, il mio tempo. Il tempo di fare e di disfare, di suonare e di risuonare, di cantare e di ricantare, il tempo per capire. Il tempo per essere felice. […] ESSERE QUI. Si chiama così questo nuovo album. Perché è già tantissimo esistere e fare ciò che amo di più. ESSERE QUI e avere la possibilità di raccontarmi e di raccontare ed essere scelta e amata da così tante persone, talmente tante che un cuore solo non le può contenere. ESSERE QUI e mostrarlo più che dimostrarlo. ESSERE QUI dove sono sempre stata, su un palco o per la strada seduta su un marciapiede qualunque in un giorno qualunque, guardo l’orizzonte dove tutto inizia per me, senza mai una fine. ESSERE QUI adesso è vostro. In ogni canzone ho messo una parte di me…spero la migliore! Grazie da sempre e per sempre».

“L’isola”, scritto da Roberto Angelini, Gigi Canu e Marco Baroni dei Planet Funk, e prodotto da Lucca Mattioni (che cura anche tastiere, synth e programmazione), è stato mixato alle Officine Meccaniche di Milano da Matt Howe (sound engineer vincitore di un Grammy Award). E vede la partecipazione di Enrico “Ninja” Matta alla batteria, Paul Turner al basso, Adriano Viterbini alle chitarre.  Ultimo aggiornamento: 9 Gennaio, 11:55 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Una mattina in ospedale a leggere libri ai bimbi malati

di Pietro Piovani