Emis Killa: «A una donna non dovrebbero mai puzzare le ascelle». Sdegno social sul rapper

Sabato 22 Giugno 2019 di Simone Pierini
1
Emis Killa: «A una donna non dovrebbero mai puzzare le ascelle». Sdegno social sul rapper

«A una donna non dovrebbero mai puzzare le ascelle. Neanche se fa la maratona di New York. Che incubo». Un tweet scritto da Emis Killa ha scatenato il caos sui social. Il rapper è stato preso d'assalto su Twitter e da quel momento è partita una full immersion di frasi in risposta agli insulti. C'è chi gli ha datto nostare che il detto «"L'uomo deve puzzare" ha la stessa valenza di "Donna baffura sempre piaciuta"». E lui ha replicato così: «Fesserie. Uomini puzzoni fate schifo ai porci. Donne baffute non parliamone nemmeno. Dio benedica la Nivea».

Il rapper Emis Killa “Supereroe” in tv: risponde ai suoi fan tramite i social

Ma il botta e risposta con i follower non si è fermato, anzi. Emis Killa ha rincarato la dose: «Comunque tutte le tipe che si stanno offendendo e indignando sul web, stanno mascherando col femminismo la loro puzza di ascelle». E ancora: «Che zoo i social. Fatevi la doccia che fuori fa caldo che siate donne, uomini, o mutanti. Zozzzzzi. E ipocriti».

Emis Killa, nuovo singolo: a nozze con "Linda"


 

 

La discussione si sposta poi sull'argomento depilazione: «Se prendessimo in considerazione pure questo dovremmo aumentare la dose di cattiveria. Una donna con i suoi peli ci fa ciò che vuole, il fatto che a te personalmente non piacciano non significa che per forza debbano depilarsi», scrive un utente. E il rapper sbotta: «Raga ma dove stiamo arrivando. Va beh a sto punto vale tutto». Fino alla conclusione: «Vi meritate un mondo di donne che scoreggiano a tavola come mio nonno a natale».
 
 

Nelle stories di Instagram Emis Killa ha successivamente cercato di dare una spiegazione ai suoi tweet definendoli «provocatori, come sono solito fare utlimamente» difendendone tuttavia il contenuto. E alle critiche rivolte da «un gruppo di femministe che mi sta attaccando» si è difeso ammettendo che il messaggio era rivolto anche agli uomini perché «a me la gente che non si lava fa schifo, e questo vale per tutti. Se vi indignate signifca che puzzate»

 

Ultimo aggiornamento: 17:58 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

“Book crossing”, a Roma a volte non funziona

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma