Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Chi è Drusilla Foer, stasera sul palco di Sanremo: la "nobildonna" alter ego dell'attore Gianluca Gori

«Dovevo essere la figura più scandalosa del Festival, ma mi pare che io sia la "donnina" più normale», ha detto in conferenza stampa

Chi è Drusilla Foer, stasera sul palco di Sanremo: la "nobildonna" alter ego dell'attore Gianluca Gori
3 Minuti di Lettura
Giovedì 3 Febbraio 2022, 19:06 - Ultimo aggiornamento: 4 Febbraio, 23:49

Dopo Ornella Muti e Lorena Cesarini, tocca stasera a Drusilla Foer affiancare Amadeus sul palco del Festival di Sanremo. L'affascinante "nobildonna" è l'alter ego dell'attore Gianluca Gori: si tratta di un personaggio partorito dalla fantasia del suo creatore-interprete, che quando veste i panni di Drusilla ama definirsi "anziana soubrette". Sarà la prima conduzione "en travesti" al festival: artista, cantante, attrice e pittrice, Drusilla Foer ha recitato anche nel film di Ferzan Ozpetek "Magnifica presenza", ma per il popolo del web è soprattutto un'icona di stile pronta a sostenere cause sociali.

Chi è Martina Pigliapoco, la carabiniera stasera a Sanremo: a ottobre sventò il suicidio di una donna

Chi è Drusilla Foer

Con Drusilla Foer, Sanreno 2022 sdogana la prima conduzione "en travesti" della storia del festival. Drusilla è infatti il personaggio di una nobildonna toscana un po' vanesia, una diva dello spettacolo, una stella del web e un'icona fashion, inventato dall'attore Giancluca Gori, che ne ha fatto il suo alter ego e da anni appare nelle sue sembianze in tv e in spettacoli teatrali ma anche sui social, dove Drusilla ha un proprio account.

 

Drusilla Foer: «Dovevo essere la figura più scandalosa e invece sono la più normale»

«Dovevo essere la figura più scandalosa del Festival, ma mi pare che io sia la "donnina" più normale, forse solo un po' più alta...». Drusilla Foer, nella sala stampa del Casinò, ironizza così sulle attese polemiche della vigilia riguardo alla sua partecipazione a Sanremo 2022 e sulle performance che - da Achille Lauro a Lorena Cesarini fino a Checco Zalone - hanno contrassegnato le prime due serate all'Ariston.

© RIPRODUZIONE RISERVATA