CORONAVIRUS

Coronavirus, muore a Milano Detto Mariano: fu paroliere di Mina, Celentano e Battisti

Mercoledì 25 Marzo 2020
Coronavirus, muore a Milano
Detto Mariano paroliere
di Mina e Celentano e Battisti
È morto nella notte a Milano, a 82 anni, in seguito al peggioramento delle sue condizioni dopo aver contratto il coronavirus, Detto Mariano, compositore, arrangiatore, paroliere, pianista, produttore discografico ed editore musicale italiano che nella sua lunga carriera ha collaborato con alcuni dei più importanti artisti italiani, tra i quali Adriano Celentano, Mina, Lucio Battisti, Al Bano e I Camaleonti. Ad annunciare la sua scomparsa su Facebook l'amico musicista Gianni Dell'Aglio. «La notte scorsa Detto Mariano ci ha lasciato... Resterà nella storia della musica italiana e ne cuore di tutti i suoi amici», ha scritto Dell'Aglio.
Detto Mariano, all'anagrafe Mariano Detto era nato a Monte Urano il 27 luglio 1937, ed era una leggenda della musica italiana per avere realizzato gli arrangiamenti di alcune canzoni entrate nella storia della musica leggera italiana. Aveva scritto una quarantina di canzoni, da
Ciao amore che Adriano Celentano cantò nel 1961 a Ratataplan di Raffaella Carrà nel 1979, e ne aveva arrangiate molte di più (comprese Il ragazzo della via Gluck per il Molleggiato, Nel sole per Al Bano, Insieme e Viva lei per Mina (nel giorno dei suoi 80 anni) e Emozioni per Lucio Battisti, solo per citarne alcune). Tantissime (oltre 30) anche le colonne sonore che aveva composto per film di grande successo: da Yuppi Du a'Eccezziunale veramente a'Il ragazzo di campagna, passando per quasi tutti i film interpretati da Tomas Milian. Ultimo aggiornamento: 14:59 © RIPRODUZIONE RISERVATA