Chi è Lorena Cesarini, l'attrice romana conduce il Festival con Amadeus: dalla laurea al successo con Suburra

Chi è Lorena Cesarini, l'attrice romana conduce il Festival con Amadeus: dalla laurea al successo con Suburra
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 2 Febbraio 2022, 19:33 - Ultimo aggiornamento: 21:17

Da un'attrice ad un'altra, dopo Ornella Muti stasera al fianco di Amadeus c'è Lorena Cesarini a condurre Sanremo 2022. «Ragazza brillante, che porterà energia», aveva detto Ama, quando ha annunciato al sua presenza al teatro Ariston. Romana, 34 anni, è nota al grande pubblico soprattutto per aver recitato nella serie Netflix Suburra. 

«Spero di non deludervi e vi prometto che vi darò la mia energia e la mia spontaneità - ha scritto in un post pubblicato sul suo profilo Instagram -. Sono grata alla vita che mi fa vivere come se fossi in un sogno e ringrazio tutte le persone che credono in me e che mi permettono di realizzare i miei sogni più grandi... soprattutto il grazie più grande va ad Amadeus per questa possibilità e per la fiducia che ha in me».

 

Sanremo 2022, diretta: stasera Emma ed Elisa sul palco, Checco Zalone e Laura Pausini superospiti

Scaletta seconda serata Sanremo 2022: Sangiovanni apre, Emma quarta in gara. Pausini e Zalone ospiti

 

Chi è Lorena Cesarini

 

È nata nel 1987 a Dakar da madre senegalese e padre italiano, morto quando lei aveva appena 12 anni. Sarà «la prima nera a condurre da quel palco - ha detto con orgoglio -. Sono una romana de Roma, ma questa pelle e questi capelli lì non si sono mai visti». Africana all'anagrafe, ma cresciuta nella Capitale, dove prima di dedicarsi solo alla carriera di attrice ha lavorato anche come cameriera, in un pub nel quartiere Monti. 

Ha cominciato a farsi notare nel 2014, con alcune piccole parti. Ha esordito con “Arance e martello” di Diego Bianchi e nel 2015 è sul set de “Il professor Cenerentolo” di Leonardo Pieraccioni. La notorietà arriva nel 2017 grazie alla serie Netflix “Suburra” dove veste i panni di Isabelle Mbamba, una prostituta che fa innamorare Aureliano (Alessandro Borghi). Nel 2020 ha recitato in “È per il tuo bene”, film di Rolando Ravello nel quale ha lavorato con Marco Giallini.

 

 

Curiosità

Lorena è una tifosa della Roma: «Da ragazza ero una tifosa sfegatata, andavo allo stadio e in trasferta. Quando la Roma perdeva mi condizionava l'umore per tutta la settimana», ha raccontato. È laureata in Storia contemporanea (con 110) e se non avesse fatto l’attrice le sarebbe piaciuto restare tra i libri: «Sono una bibliofila», ha raccontato in un'intervista. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA