Youtube, censurato il video di Enzo Salvi

Giovedì 14 Agosto 2014 di Giulio Mancini
I responsabili del portale di videoimmagini hanno attribuito la motivazione della decisione all'eccesso di offese contro la classe politica fatte dagli utenti a commento del brano.



L'irriverente canzone prodotta dall'eccentrico comico romano ha toccato quota un milione di accessi e più di diecimila condivisioni. Un successo strepitoso che, però, è costato l'oscuramento da parte del sito internazionale. Com'è noto il tormentone invita gli ascoltatori a mandare a quel paese tutte le ragioni che stanno facendo precipitare nella crisi l'umore e le tasche degli italiani. E sono,ovviamente, immaginabili la quantità ed il genere di "dediche" che sono state messe a commento da parte degli utenti.

Gli amministratori italiani hanno giustificato la decisione di rimuovere il brano per evitare che gli improperi rivolti agli amministratori ed alla classe politica raggiungessero toni non più gestibili. Peraltro il numero di 10mila condivisioni ha fatto sospettare il rischio di spamming generalizzato.

"Sono amareggiato - commenta Enzo Salvi - Non si è compreso il senso di questo brano che vuole essere un antidoto ai soprusi continui, per esorcizzare la negativita' in modo scherzoso, un inno liberatorio verso le difficoltà che si vivono giorno dopo giorno''. Durante gli spettacoli che Salvi insieme con Mariano D'Angelo stanno rappresentando in utta Italia, il "Va va va" è richiesto a furor di popolo ed è inevitabile che sia cantato sul palco. Ultimo aggiornamento: 15 Agosto, 10:46 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani