Al musicista compositore Bob Geldof
l’Ischia Humanitarian Award

Domenica 23 Giugno 2019
Bob Geldof
E' stato assegnato a sir Bob Geldof l’Ischia Humanitarian Award, premio speciale nell’ambito del Social Cinema Forum promosso con il Dipartimento Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Il riconoscimento sarà consegnato all’artista e attivista irlandese, simbolo dell’impegno nel mondo della musica, mercoledì 17 luglio al Miramare e Castello nel corso della 17esima edizione dell’Ischia Global Film & Music Festival (14-21 luglio).

«Siamo orgogliosi di onorare una personalità come Bob Geldof, il creatore del Live Aid, artista e testimone coraggioso del nostro tempo - annunciano Giancarlo Carriero presidente dell’Accademia Internazionale Arte Ischia e Trudie Styler, presidente onorario del Global festival - Quello che Geldof è riuscito a costruire sin dagli anni ‘80 per sostenere la lotta contro la fame e le malattie in Africa è incredibile, è stato ed è un faro per tutti noi. Utilizzando il suo carisma a servizio della solidarietà a livello globale è entrato di diritto nella storia della musica. Il suo contributo sarà al centro del nostro annuale Social Cinema Forum». Dopo aver fondato nel 1975 i Boomtown Rats, Geldolf è autore della canzone “Do They Know It’s Christmas?” incisa da artisti britannici uniti nel gruppo Band Aid con lo scopo di attivare una raccolta fondi a favore di popolazioni colpite dalla carestia.

Da quella esperienza nacque USA for Africa, che con il brano “We Are the World” mobilitò il mondo della musica per l’ Etiopia. Nel 1985, Geldof organizzò lo storico concerto Live Aid, (13 luglio) negli stadi di Wembley a Londra e JFK di Filadelfia, trasmesso in mondovisione. Nel luglio 2005 promosse Live 8, dieci concerti organizzati nelle nazioni del G8. È Cavaliere Comandante dell’Impero Britannico. Ischia Globa lo omaggerà con la proiezione del documentario “A Fanatic Heart: Geldof on Yeats” dedicato alla vita di uno dei più grandi poeti del 900, l’irlandese William Butle Yeats, premio Nobel, scritto da Geldof e con letture di Bill Nighy, Van Morrison, Richard E. Grant, Colin Farrell, Bono, Edna ÒBrien, Ardal ÒHanlon, Noel Gallagher e Liam Neeson.  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Nel bagno delle donne il messaggio che gli uomini non scriverebbero mai

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma