Björk, piove a Roma: concerto annullato: «Sono emozionata, tornerò»

Mercoledì 13 Giugno 2018
Bjork
 «Sfortunatamente dobbiamo annullare il concerto. Non per la pioggia in sé ma perché è molto pericoloso per i fulmini. Credo che tutto abbia un senso e la natura e il destino hanno voluto così». Coperta da un abito di paillettes e con il viso nascosto da una maschera, Björk compare sul palco allestito alle Terme di Caracalla, per l'unica data del tour «Utopia», per annunciare che il concerto non ci sarà a causa della pioggia.

«Ero molto emozionata di esibirmi qui - ha aggiunto l'artista di Reykjavk - e stiamo cercando il modo di riprogrammare la data». I biglietti, fanno sapere gli organizzatori, saranno validi per una nuova data che sarà annunciata domani. Proprio Madre Natura, centrale nel concept del nono album e del tour dell'artista, aveva interrotto il concerto non appena era iniziato, con lo scorrimento di un messaggio della cantautrice sullo schermo del palco: «È in corso una crisi climatica mondiale e dobbiamo fare qualcosa», recitava in sintesi. «Scriviamo una canzone e immergiamoci al suo interno, facciamo in modo che la natura e la tecnologia possano collaborare».

Sul palco, piante, enormi ninfee dorate annunciavano una performance immersiva, come solo Björk sa fare. Il pubblico, composto per lo più da trentenni, ha atteso con trepidazione e si è lasciato andare a un corale battito di mani quando la pioggia sembrava diminuire. Il concerto, secondo appuntamento del Just Music Festival, la rassegna romana dedicata alla ricerca sonora e artistica contemporanea, è la prima delle trenta serate che, fino al 6 agosto, compongono il calendario estivo nello splendido sito archeologico delle Terme di Caracalla e che spaziano dall'opera (si inizia il 3 luglio con La traviata di Giuseppe Verdi, per la regia di Lorenzo Mariani e la direzione d'orchestra di Yves Abel), al balletto (Romeo e Giulietta, sulle note di Sergej Prokof'ev, sarà in scena per cinque date dal 27 luglio) fino ai concerti: Paolo Conte (il 14 e il 15 giugno), che celebrerà i cinquant'anni di Azzurro, Ennio Morricone (16, 17, 18 e 29 giugno), James Taylor con Bonnie Rait e una All Star Band (23 luglio) e Joan Baez (6 agosto), per il suo ultimo tour prima dell'addio alle scene.
Ultimo aggiornamento: 18 Giugno, 22:14