Bataclan, il teatro della strage riaprirà il 16 novembre con uno show di Pete Doherty

Giovedì 14 Aprile 2016 di Giacomo Perra
Il teatro Bataclan

The show must go on: lo spettacolo deve andare avanti. Lo slogan vale anche per il Bataclan, che il prossimo 16 novembre, a quasi un anno esatto di distanza dal vile attentato terroristico compiuto da un manipolo di spietati miliziani dell’Isis, tornerà così a riaprire i battenti. A comunicarlo è l’account Facebook del teatro parigino, luogo di morte, purtroppo, nella notte del 13 novembre scorso, per 89 persone, tra le quali l’italiana Valeria Solesin, che avevano scelto di assistere a un concerto degli Eagles of Death Metal.
 
A esibirsi per primo nel nuovo Bataclan, dove al momento è in corso una necessaria ristrutturazione, sarà il cantante britannico Pete Doherty, un appuntamento attesissimo a cui, come annunciato dal manager del locale, faranno seguito, appena due giorni dopo, le performance dell’artista senegalese Youssou N’Dour e della sua band di accompagnamento, la Super Etoile di Dakar.
 
Il 2 e il 3 dicembre, invece, a salire sul palco saranno rispettivamente il gruppo statunitense dei Nada Surf e il complesso rap francese degli MZ, mentre altre date, con possibili graditissime sorprese quali l’eventuale ospitata dei Cure, attesi nella capitale transalpina proprio a novembre in occasione del loro ultimo tour, saranno annunciate prossimamente.
 

Ultimo aggiornamento: 21:58 © RIPRODUZIONE RISERVATA