“Vediamoci Stasera”, esce il nuovo singolo di Astol, l'astro nascente del reggaeton italiano

Vediamoci Stasera , esce il nuovo singolo di Astol, l'emergente artista del reggaeton italiano
3 Minuti di Lettura
Venerdì 11 Dicembre 2020, 17:17

É uscito in radio e su tutte le piattaforme streaming “Vediamoci Stasera” il nuovo singolo di Astol con LDA e Robledo. L'emergente artista dello scenario reggaeton italiano ha già collezionato milioni di views su social e piattaforme streaming.

Dopo il successo del romantico tormentone estivo “Sangria” con Emma Muscat, proprio ieri certificato oro, ASTOL, con la fine dell’estate, ha posto le basi per il suo nuovo progetto discografico. Ha dato vita così, a partire da un ritornello scritto con Francesco “Francis” Conteddu, a “Vediamoci Stasera”, brano innovativo e caratterizzato da sonorità spiccatamente reggaeton, genere di cui Astol, tra gli esponenti italiani, è uno dei principali giovani protagonisti.

Il singolo, prodotto da Pier Giorgio Usai, vede la collaborazione del giovane rapper LDA, all’anagrafe Luca D’Alessio, e di Robledo, l’artista madrileno reduce dal disco di platino per “Dime Bbsita”, che contribuiscono a dare una completezza musicale e strutturale al pezzo. “Vediamoci Stasera”, impreziosito da questi featuring, si rivela ancor di più una mescolanza di culture musicali che s’incontrano e si fondono in un sound perfetto.

Astol racconta qui la sua scelta di lavorare con LDA: «Ascoltando “Di Notte” dal nuovo album di Gigi D’Alessio, ero rimasto particolarmente colpito dalla strofa di suo figlio Luca e così gli ho scritto in direct su Instagram per complimentarmi. Fino a quel momento non avevamo avuto modo né di conoscerci, né di incontrarci. Ho sentito da subito una bella energia, così gli ho chiesto di prender parte al mio progetto musicale e lui ha accettato. È bastato un attimo per ritrovarci a lavorare insieme».

Casadilego, la vincitrice di X Factor: «La musica per me è sopravvivenza»

La canzone vuole essere una dedica d’amore universale, in cui chiunque può ritrovarsi e rispecchiarsi. In particolare, Astol si rivolge ai giovani e ai ragazzi che, in questo periodo di grandi difficoltà al livello sociale ed interpersonale, hanno voglia di un po’ di normalità, di vivere i loro amori con semplicità e spensieratezza e di dire semplicemente alla persona di cui sentono tanto la mancanza “Vediamoci Stasera”.

«Il titolo “Vediamoci Stasera” – spiega infatti Astol – rappresenta, in rapporto soprattutto alla realtà che stiamo vivendo, l’invito più semplice di sempre da fare a qualcuno che amiamo o a cui vogliamo bene: un invito importante che, mai come in questo momento, assume un valore simbolico.».

© RIPRODUZIONE RISERVATA