“Da Aosta ai 4mila”, torna su Rai 2 il programma dell'estate

Gianmaurizio Foderaro con Ron
3 Minuti di Lettura
Sabato 27 Agosto 2022, 10:19

“Da Aosta ai 4mila”. Nel palinsesto del secondo canale della Rai torna il programma prodotto da Rai 2 e Palco Reale per tre puntate che andranno in onda il sabato pomeriggio con il seguente calendario: si comincia stasera alle 17. Sepre allo stesso orario un'altra serata andrà in onda il 27 agosto e la terza il 10 settembre. 

In tre sabati consecutivi saranno raccontate le bellezze della Valle d’Aosta, i territori in cui si svolgono i concerti e le loro ricchezze. Le serate saranno condotte da Gianmaurizio Foderaro, per la parte musicale, e Lino Zani per l’esplorazione della Valle d’Aosta. L’autore del programma è Paolo Logli.

Le tappe di questo appuntamento con la musica e la bellezza della natura saranno scandite dai cinque concerti pomeridiani del festival - Dolcenera, Neri per caso, Michele Bravi, Ron, Mario Biondi - che si sono esibiti, nel corso dei mese di luglio e agosto, in splendide località della montagna valdostana. A questi si aggiungeranno estratti di due concerti svolti in estate al Forte di Bard e nello specifico gli spettacoli di Tony Hadley e Arturo Brachetti con l’Ensemble Symphony Orchestra.

In ciascuno di questi eventi, unici per ambientazione ed entusiasmo del pubblico, sarà Gianmaurizio Foderaro ad introdurci e raccontarci gli artisti, le loro emozioni, l’affetto della gente. Ma il percorso ideale che lega tra loro questi concerti sarà anche l’occasione per scoprire la Valle d’Aosta, i suoi sentieri, le sue bellezze, i suoi segreti.  Il viaggio partirà dalla veduta di Aosta dalla cima del Couis 1 a Pila per approdare poi a Courmayeur, Ayas, Breuil-Cervinia e Cogne, sfiorando ed ammirando le pendici del Monte Bianco, il Monte Rosa, il Cervino e il Gran Paradiso, e i loro ghiacciai eterni.

Nostra guida in questo viaggio sarà Lino Zani, uomo che la montagna e i suoi segreti conosce in ogni angolo. Con lui, spostandoci da un concerto all’altro, ascolteremo e soprattutto vedremo le bellezze, le curiosità, le immagini incredibili dei territori che ospitano questa grande festa di musica, primo tra tutti il grandissimo spettacolo dei 4mila che svettano sulla Valle. Incontreremo ed ascolteremo anche le voci della gente di Val d’Aosta: alpinisti, sciatori, scultori, fotografi, gestori di impianti a fune, agricoltori e scrittori.

Sarà insomma un viaggio sulle note più belle di questa estate italiana, con gli occhi pieni della bellezza di una valle unica nella sua bellezza. I concerti sono già stati trasmessi da Radio Rai Tutta Italiana, che è anche media partners del festival, sui suoi canali socials.

Gli autori del programma sono Paolo Logli e lo stesso Lino Zani, mentre la regia è stata affidata a Francesco Battisti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA