Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Antonio Razzi protagonista nel video tormentone estivo “Too much" del trio “Pagante"

Antonio Razzi
1 Minuto di Lettura
Mercoledì 14 Giugno 2017, 15:29 - Ultimo aggiornamento: 15 Giugno, 16:38

Antonio Razzi colpisce ancora. Il controverso senatore, che fa parlare di sé per le affermazioni colorite o per le sue gaffe istituzionali, stavolta è special guest  nel video del nuovo brano “Too much” de “Il Pagante”, trio milanese che sforna tormentoni da milioni di visualizzazioni.
Nella clip di “Too much”, candidato a diventare hit estiva dopo Bomber (2016) e Vamonos (2015), Razzi,in una finta intervista, spiega come abbia evitato la terza guerra mondiale grazie a un gruppo whatsapp in cui ha inserito sia il presidente Usa Trump che quello nordcoreano Kim Jong-un.
«Terza guerra mondiale? È Too much», dice e parlando della scena trap italiana: «nel mio cuore c'è il Pagante: quando arriva Pettinero la temperature mi sale fino alla testa».

In un passaggio ambientato nel 2117, il senatore viene commemorato come salvatore del mondo: «arrosticini e gruppo whatsapp gli permisero di evitare il 3/o conflitto mondiale. Storica la sua frase: «Amico caro, te lo dico da amico, fatte i cazzi tuoi».
«Mi sono divertito molto a girare il video con i ragazzi de Il Pagante - commenta il senatore -: è stata un' esperienza
divertente e diversa dal normale, consiglio a tutti la visione del video anche perché il brano è super realista e attuale. È veramente un gruppo fenomenale: simpatici, intelligenti ed assai in gamba. Grazie e complimenti».


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA