Antonello Venditti riparte da Milano, il tour finirà a marzo: è uscito “Sotto il segno dei pesci-The Anniversary”, triplo cd e dvd live

Lunedì 18 Novembre 2019
Antonello Venditti durante
In equilibrio tra nostalgia e contemporaneità, Antonello Venditti arricchisce la sua produzione di album dal vivo con un nuovo capitolo: Sotto il Segno dei Pesci – The Anniversary Tour, uscito il 15 novembre. Un progetto ricco ed elaborato, che oltre a farci apprezzare gran parte dei suoi brani storici in un'esclusiva veste live, include anche diversi duetti con i super ospiti che lo hanno affiancato sul palcoscenico del tour per il quarantennale dell'album Sotto il Segno dei Pesci”.

Dall'amico di sempre Francesco De Gregori («Un fratello per me, il principe di questo palco», racconta lui stesso) alle nuove leve del pop-rap italiano, Briga e Baby K, passando per cantautori di nuova generazione come Ermal Meta e Ultimo. Pubblicato per l’occasione da Heinz Music – Legacy, Sony Music. Dopo un tour che ha segnato un sold-out dietro l'altro, (le ultime tappe previste toccheranno Milano, Roma, Livorno, Jesolo e Londra, dove la tournée si concluderà a marzo 2020 con l'unica eccezionale data europea), Antonello Venditti e la sua storica band regalano ai fan la possibilità di riviverne la magia grazie a un triplo album che rimette al centro il supporto fisico e il valore della musica che resta: Sotto il Segno dei Pesci – The anniversary tour sarà  disponibile, oltre che in digitale, nelle versioni 3CD, Vinile in Edizione Limitata e 3CD + DVD, che conterrà anche il lungometraggio del concerto-evento all’Arena di Verona.

Venditti ha a lungo voluto e pensato questo tour come una celebrazione festosa e dedicata a tutte le generazioni di ascoltatori, come testimoniano le parole con cui ha aperto lo spettacolo:
«Benvenuti! Benvenuti è poco. Ho pensato molto e sognato molto questa serata, ed è più bella di quello che potessi immaginare. Sotto il segno dei Pesci ebbe un forte impatto sul Paese, sia a livello musicale che culturale, tra tematiche fortissime e attuali mai affrontate prima in maniera così esplicita in una canzone (come in Sara, o Giulia), brani dagli arrangiamenti modernissimi e rivoluzionari (come Sotto il segno dei Pesci, che ancora oggi è un'inesauribile fonte di ispirazione per i nuovi cantautori it-pop) e tracce che sono una preziosa testimonianza della scena musicale anni '70 (come Francesco, dedicata all’amico Francesco De Gregori), l'album riuscì a farsi strada nel cuore e nell'immaginario italiano».   © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, mille guai e un miracolo: per Natale i turisti in aumento

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma