Achille Lauro: «Io un incompreso, proprio come Luigi Tenco»

Giovedì 17 Ottobre 2019
Achille Lauro: «Io un incompreso, proprio come Luigi Tenco»

Al via questa sera a Sanremo la quarantatreesima edizione del Premio Tenco, tra riconoscimenti e musica d'autore suonata dal vivo. Sul palco del Teatro Ariston, ci saranno, tra gli altri, Vinicio Capossela, Manuel Agnelli, Enzo Gragnagniello, Rancore e Daniele Silvestri. Ad aprire ufficialmente la rassegna sarà invece Achille Lauro, oggetto nei giorni scorsi di una polemica tra il Club Tenco, organizzatore della rassegna, e la famiglia di Luigi Tenco.

Achille Lauro, dal 3 al 13 ottobre il tour nelle grandi città italiane

«Sono al corrente delle polemiche - ha commentato Achille Lauro - ma forse a qualche persona fa strano pensarmi al Tenco perché non si conosce il percorso che ho fatto, tra canzoni pianoforte e voce o anche elettronici. Potrà sembrare strano, ma io sono un cantautore, scrivo le mie canzoni sui fogli di carta di un blocco. Non vengo da un genere, ho trent'anni e sto al passo con la musica contemporanea. Forse con Luigi Tenco ho in comune una cosa, essere incompreso. Ascoltate le mie canzoni».

Spunta Achille Lauro a Venezia e stringe la mano al mendicante che gli augura: «In bocca al lupo»

Solo qualche settimana fa, Achille Lauro aveva fatto sapere di volersi rimettere in gioco ancora una volta, definendo le classificazioni per generi musicali «solo gabbiette per topi». «Non sono passato dalla trap alla canzone d'autore - ha spiegato oggi Achille Lauro - sto semplicemente seguendo un percorso che tocca diversi modi di fare canzone. Chitarra e voce nelle mie canzoni ci sono sempre state, poi quest'anno sono passato ad un modo più punk. Nella mia discografia, fino ad oggi, ho sempre fatto quello che mi veniva in mente». Le serate del Premio Tenco saranno presentate da Antonio Silva assieme a Morgan e la serata di oggi vedrà esibirsi all'Ariston anche Fulminacci, Alessio Lega, Peppe Voltarelli e Alessandro D'Alessandro.

Primo maggio, Achille Lauro canta Rolls Royce e fa saltare tutta Piazza San Giovanni

Il titolo dell'edizione 2019 della rassegna è 'Dove vola colomba biancà, «con l'obiettivo - fanno sapere dal Club Tenco - di proporsi come memoria storica della canzone italiana dal 1951 (anno della prima edizione del Festival di Sanremo) fino ai giorni nostri». Tra gli ospiti attesi per le prossime serate, ci sono anche Gianna Nannini, Eric Burdon, Sergio Cammariere, Gaetano Curreri degli Stadio, Nina Zilli con Levante e Petra Magoni, così come numerosi altri nomi della canzone d'autore italiana.

Kerouac, a 50 anni dalla scomparsa l'inquietudine tra letteratura, jazz, indie, rap

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Nel bagno delle donne il messaggio che gli uomini non scriverebbero mai

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma