L'essenza della forma: torna il premio Catel dedicato ai giovani artisti

Domenica 1 Marzo 2015
Dal 25 febbraio al 30 giugno sono aperte le iscrizioni al Premio Catel 2015, Biennale di Scultura, a cui sono invitati, tramite bando di concorso, giovani artisti di ogni nazionalità segnalati dalle Accademie di Belle Arti operanti in Italia.



Il Premio, promosso dalla Fondazione Ludwig Catel, costituisce una realtà consolidata attraverso cui i giovani artisti provenienti dalle accademie di belle arti hanno la possibilità di farsi conoscere attraverso una mostra conclusiva (con catalogo) e partecipando ad un concorso con l’opportunità di aggiudicarsi un supporto concreto per la loro attività.



Fino al 2013 il premio si è svolto annualmente, alternando la pittura, la scultura e l’architettura. A partire dalla prossima edizione la Fondazione ha pensato di trasformarlo in un appuntamento biennale, sempre alterando le varie discipline, per dare una connotazione più identificativa al premio che, dunque, dal 2015 diventerà Biennale di Scultura: il titolo di questa edizione è “L’essenza della forma” e intende incoraggiare una riflessione sulla scultura e sulla tradizione plastica dal Novecento fino alla nascita dei linguaggi contemporanei. Il tema è aperto a tutte le tecniche, ad ogni tendenza espressiva e plastica. L'iniziativa sarà curata da Paola Di Giammaria e Vittorio Sgarbi.



Per la prima volta si è deciso di organizzare una sezione a inviti, fuori concorso, rivolta ad artisti invitati dalla Fondazione che affiancheranno i giovani scultori proposti dalle accademie.



La selezione delle opere finaliste e di quelle vincitrici sarà compiuta dai seguenti giurati: Elisabeth Wolken, Presidente della Fondazione Franz Ludwig Catel, il critico d'arte e scrittore Vittorio Sgarbi, gli storici dell'arte Alberto Dambruoso e Paola Di Giammaria, il gallerista e scrittore Fabio Sargentini, gli scultori e membri del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Catel Ernesto Lamagna e Alfio Mongelli.



Il primo premio ammonta a 10 mila euro, il secondo a 3 mila, il terzo a 2 mila. La Giuria si riserva di attribuire delle menzioni speciali qualora individui opere particolarmente significative sul piano qualitativo e della ricerca.



I finalisti verranno comunicati entro il 31 luglio sul sito web www.premiocatel.it ed esporranno le loro opere, insieme agli artisti della sezione inviti, nella mostra finale presso le Scuderie Aldobrandini di Frascati (RM) dal 24 ottobre al 22 novembre 2015, con la possibilità di estendere l’esposizione sul territorio della cittadini. La mostra è organizzata con il patrocinio del Comune di Frascati e del Delegato alla Cultura del Comune di Frascati.



Per consultare il bando e iscriversi al concorso basta connettersi al sito www.premiocatel.it. © RIPRODUZIONE RISERVATA
Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma