Bugie, segreti e quei bulli hater: ecco il primo libro della youtuber romana 15enne "Sivi Show"

Giovedì 30 Agosto 2018 di Jacopo G. Belviso
Ha 15 anni, è nata e cresciuta a Roma, si chiama Silvia ma per tutti i suoi numerosissimi fan è "Sivi Show". E nonostante la sua età, sono già passati diversi anni da quando ha cominciato a pubblicare video-parodie sul suo canale YouTube, che oggi conta quasi 400mila scritti: non ha impiegato molto tempo a diventare una giovane icona per le migliaia di ragazzi e ragazze che la seguono sui suoi canali social.



Dopo aver annunciato con notevole anticipo l’uscita del suo primo libro scatenando l’interesse di tutti i suoi follower, questo sogno (come lo ha definito lei stessa più volte durante i suoi video umoristici) è diventato realtà. “Le due facce della medaglia”, edito da Harper Collins, non è semplicemente un testo in cui Sivi parla della sua esperienza da youtuber, ma è il racconto della sua quotidianità, che racchiude tutta la sua storia. Sivi spiega, pagina dopo pagina, che a differenza di quanto si possa credere la sua vita non è stata facile. Ha vissuto momenti bui, tra disagi e complicazioni tipici delle ragazze della sua età, soprattutto durante il periodo delle medie in cui si è trovata ad affrontare situazioni che l’hanno profondamente toccata: bullismo, solitudine, difficoltà ad interagire con gli altri. Come racconta lei stessa, scrivere questo libro le ha dato la possibilità di aprirsi e di dare sfogo a tutte quelle emozioni che teneva bloccate ed a tutti quei ricordi che teneva segreti. 

Nel libro, scritto in maniera semplice e chiara così da arrivare direttamente al cuore dei suoi coetanei estremante curiosi di capire chi sia in realtà Sivi Show, Silvia dimostra che con la determinazione, la forza di volontà ed un “grande” pizzico di positività si possono raggiungere anche i traguardi più complessi: «Per me ogni occasione può rivelarsi una fonte di felicità. Ad esempio, c’è il sole? E vabbe’, mi direte, questa è troppo facile. Va bene, va bene, avete ragione. C’è la pioggia? Uh, ho una scusa in più per mettere gli anfibi che mi piacciono un sacco! Sono una che fa di tutto per vedere il bicchiere mezzo pieno, perché mezzo vuoto mi fa subito tristezza e noia».



Uno degli obiettivi del racconto di Silvia è di far capire al lettore che esiste un mondo oltre lo schermo, che non si può essere solo dei bravi o divertenti youtuber, che non basta avere destrezza con la rete per essere felici. Attraverso i capitoli ci si immedesima in questa giovane ragazza, che chiaramente ha vissuto e vive le contraddizioni della sua generazione, e la si segue in un viaggio dietro le quinte, per scoprire la vita di tutti i giorni di una teenager. Amicizie, problemi, affetti e disastri di una quindicenne un po' speciale, che ha sempre avuto il sogno di migliorare le giornate degli altri con un sorriso, e che ci insegna che con le risate si puo' spazzare via il bullismo degli haters, quelli del web e quelli della vita reale. Silvia ci regala una storia che appartiene un po' a tutti quelli che la seguono. Sivi Show apre il suo cuore, e lo fa nel migliore dei modi, sottolineando chiaramente quanto per lei il mondo virtuale sia importante, senza però dimenticare che, una volta spento il computer, esiste un realtà, quella vera.  © RIPRODUZIONE RISERVATA