Addio a Carlo Conticelli: Feltrinelli gli affidò la prima libreria a Roma in via del Babuino

Giovedì 23 Agosto 2018
Carlo Contincelli, Carlo Feltrinelli e Romano Montroni
Addio a Carlo Conticelli, uno dei «librai storici» della Feltrinelli. L'annuncio della scomparsa, avvenuta ieri a Roma, è stato dato dagli editori Inge e Carlo Feltrinelli, definendolo «formidabile libraio e appassionato animatore culturale». Aveva 85 anni. I funerali si tengono oggi alle ore 15,30 nella basilica di San Lorenzo fuori le mura a Roma.

Nel 1949 a Firenze, la sua città natale, Carlo Conticelli entra come fattorino presso la libreria Le Monnier. E ben presto si rivelò un libraio colto: quasi quotidianamente si recava alla Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze per aggiornarsi sui titoli appena usciti, così da poterli proporre e consigliare ai clienti del negozio.

Nel 1962 fu contattato dall'editore Giangiacomo Feltrinelli per contribuire alla nascita e realizzazione di quel nuovo moderno progetto «aperto» che cambiò il volto degli spazi librari in Italia. A Conticelli fu affidata la libreria Feltrinelli di via del Babuino a Roma, che divenne in breve tempo il luogo privilegiato di incontro dei più noti personaggi del mondo della cultura, dello spettacolo, della politica: tra gli altri Federico Fellini, Mario Monicelli, Ettore Scola, Luigi Magni, Giovanni Spadolini, Giorgio Napolitano, Pier Paolo Pasolini. Come «libraio storico» della Feltrinelli Conticelli è stato insignito del Premio «Città di Fiuggi».
Ultimo aggiornamento: 27 Agosto, 10:51 © RIPRODUZIONE RISERVATA