Jasmine: «Non ho conosciuto mia sorella Ylenia, so che era intelligentissima»

Jasmine: «Non ho conosciuto mia sorella Ylenia, so che era intelligentissima»
2 Minuti di Lettura
Sabato 22 Maggio 2021, 10:33 - Ultimo aggiornamento: 10:38

Diversamente dal gossip che da sempre circonda la famiglia, il capitolo che riguarda la scomparsa di Ylenia avvenuta ormai oltre vent'anni fa, è tra i più dolorosi per Albano, Romina e i loro figli. Anche per gli ultimi, nati dall'unione del cantante con Loredana Lecciso. Jasmine Carrisi, 19 anni e da qualche tempo un'interessante seguace delle orme del padre. In un'intervista a tutto campo sulla sua vita racconta quanto avrebbe  voluto conoscere sua sorella Ylenia: «So che era intelligentissima, avremmo avuto delle belle conversazioni», confessa in una intervista a Il Corriere della Sera.

Il rapporto con la famiglia

Jasmine è molto legata alla sua famiglia: un "rapporto speciale" ce l'ha con sua sorella Brigitta (la prima figlia di Loredana Lecciso da cui presto si trasferirà a Milano. Ma anche con Yari (il primogenito di Al Bano e Romina Power): «parliamo di musica». Così come con Romina Power «parlo di Los Angeles, dove vorrei trasferirmi».  

Il futuro da artista

Per quanto riguarda il suo futuro di cantante dice che "non è facile avere un cognome famoso. Per loro non avrei dovuto fare musica". In ogni caso non duetterà con papà Al Bano: "Mai, quello mai". Con lui c'è stato un confronto sul brano di esordio di Jasmine: si sarebbe dovuto chiamare Verso Sud, ma Al Bano l'ha convinta a chiamarla Calamite. "Aveva ragione lui, però è stata una trattativa accesa". Il brano inizia con la frase "rivoglio le persone". Il testo infatti era nato durante il lockdown, quando Jasmine si è diplomata a distanza al Liceo linguistico di Lecce. «Mentre mio fratello è stato alla larga dal mondo artistico dicendo 'ci sono fin troppi cantanti in famiglia' io ho sempre saputo che avrei fatto questo».

La famiglia l'ha aiutata ? «Mi hanno incoraggiata, però mi hanno anche messa in guardia. La famiglia è il legame su cui conto di più, non c'è amicizia che tenga».  

© RIPRODUZIONE RISERVATA