ROMA

Al piccolo teatro di via Nazionale “Giusto la fine del Mondo”, una storia sull'Aids

Sabato 15 Febbraio 2020
Anna Ferzetti con Astrid Meloni

Sul palco Anna Bonaiuto, intensa interprete italiana, è affiancata da Alessandro Tedeschi, Barbara Ronchi, Vincenzo De Michele e Angela Curri, diretti da Francesco Frangipane con le musiche di Roberto Angelini, in uno spettacolo che lascia il segno.“Giusto la fine del mondo”, al piccolo teatro di via Nazionale sino al primo marzo, è la storia di Louis, uno scrittore malato di Aids che ritorna dopo 12 anni nella terra d’origine per informare i familiari del suo stato di salute.
 

 

Al debutto romano tanti amici e colleghi nel parterre, mentre qualcuno si concede uno Spritz nel foyer. Donatella Finocchiaro, Anna Ferzetti e Carlotta Natoli sorridono ai flash, Caterina Guzzanti chiacchiera in sala seguita da Cecilia Dazi, Luigi Diberti, Claudio Bigagli, Gisella Burinato e Mariella Fenoglio. Felicità, abbandono e gelosia in una pièce la cui drammaturgia si intreccia alla vita di Jean-Luc Lagarce, autore dell’opera morto di Hiv a soli 38 anni e considerato uno dei più rappresentati del genere classico-contemporaneo in Francia dopo Shakespeare e Molière. Applausi in platea di Matteo Santilli, Angela Ciaburri, Paolo Zuccari, Elodie Treccani, Giancarlo Scarchilli e Astrid Meloni.
 

Ultimo aggiornamento: 10:31 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Con la febbre in aeroporto non si finisce in quarantena

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma