ROMA

Canottieri Roma, la bellezza nel ricordo di Andrea Pace

Lunedì 16 Settembre 2019 di Federica Rinaudo
Roma, la bellezza nel ricordo di Andrea

Nel ricordo di Andrea. Ieri sera nella suggestiva cornice dei giardini del Circolo Canottieri Roma, Lungotevere Flaminio, familiari ed amici si sono riuniti per una serata benefica, intitolata “Andy per Antea”, dedicata al giovanissimo tennista Andrea Pace, scomparso a soli 17 anni, che coltivava anche una grande passione per la cucina (tanto da prendere parte nel 2014 alla trasmissione televisiva “Junior MasterChef Italia”) che ha lottato con coraggio e determinazione contro la leucemia rifiutando ogni accanimento terapeutico. Emozioni e testimonianze di affetto hanno impreziosito la lunga notte all’insegna dei sentimenti, quelli veri, organizzata con lo scopo di raccogliere fondi in favore del progetto ITER della onlus Antea, che si occupa di assistenza domiciliare gratuita ai pazienti. Ad accogliere l’invito della famiglia, e del presidente Massimo Veneziano, anche numerosi personaggi dello spettacolo, tra i quali Maria Grazia Cucinotta, con giacca nera e pantaloni fiorati, presente come madrina, Luca Barbarossa e Lucia Ocone, che hanno dato vita ad una perfomance a bordo piscina. Ad introdurre gli ospiti, tra gli altri Donatella Finocchiaro, Giorgio Caputo, Giampiero Judica, la bravissima Metis Di Meo che ha fatto gli onori di casa ed invitato Grazia e Ludovica Pace, mamma e sorella dell’atleta.

 

 

Ultimo aggiornamento: 09:46 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani