Ping pong e palla al Centro: torneo show ai Fori Imperiali

Lunedì 7 Ottobre 2019 di Valentina Venturi

Per una giornata via dei Fori Imperiali si è trasformata in un lungo tavolo da ping pong. Tra appassionati, curiosi e vip, sono stati tanti i romani che ieri hanno scelto di godersi il caldo sole di ottobre, per sfidarsi all'ultima battuta ad effetto, con il Colosseo a fare da sfondo. Tra i primi vip ad arrivare alla Roma Ping Pong Fest A TTX Experience c'era Pietro Sermonti in compagnia della fidanzata Giulia: l'attore ha raccontato come «con papà usavamo i libri di casa per la rete e spesso giocavamo anche negli alberghi utilizzando una retina». Neri Marcorè si aggirava incuriosito tra gli stand, ricordando come da bambino usasse «persino una scopa messa tra due sedie», mentre l'attrice Bianca Nappi non ha nascosto la sua impreparazione, precisando però di «essere una grande spettatrice».
 

 

Non è voluta mancare la sindaca Virginia Raggi, in jeans, camicetta bianca e maglione a righe nero stretto intorno alla vita, che ha amichevolmente giocato con la venticinquenne Chiara Colantoni, campionessa romana di tennistavolo. L'area intrattenimento ha accolto un contest tra street artists e street writers il cui ricavato è stato devoluto in beneficenza alla Fondazione Città della Speranza, Onlus per la ricerca scientifica nell'oncologia ematica pediatrica. La festa di ieri è stata anche l'occasione per scoprire il Table Tennis X (TTX), un nuovo format che ha l'obiettivo di far diventare il tennistavolo ancora più divertente e dinamico.

Le racchette del TTX non hanno la gomma per gli effetti in battuta e le palline sono più grandi, per giocare in ogni situazione. Il primo lancio del TTX è avvenuto a Denver il 24 agosto scorso, mentre quello di ieri è stato il primo appuntamento europeo in assoluto.

Il tennistavolo negli ultimi anni sta vivendo una sorta di rinascita, tanto che in Italia ci sono circa 10.000 tesserati che giocano, si allenano e praticano lo sport con estrema serietà. La stessa serietà e impegno che hanno dimostrato l'attore di Centovetrine Pietro Genuardi con il cappellino messo al contrario, Gioia Marzocchi, il simpatico interprete toscano Enio Drovandi munito di borsello e il regista Stefano Reali. A metterli alla prova c'era anche Giada Rossi, pongista numero uno al mondo nella classifica mondiale di Classe 2 di tennistavolo paraolimpico. Secondo i dati della Federazione Italiana Tennistavolo sono almeno 500.000 persone che giocano a ping pong in modo non organizzato e svolgono l'attività in modo amatoriale all'interno degli oratori, nei bar, nei circoli ricreativi.
 


 

Ultimo aggiornamento: 14:58 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Noi, viaggiatori compulsivi con destinazione “ovunque

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma