ROMA

Pannofino ha comprato la luna

Martedì 7 Maggio 2019 di Lucilla Quaglia

Pomeriggi di celluloide. «L’uomo che comprò la Luna», diretto da Paolo Zucca, approda al cinema di via Quattro Fontane con folla di fan e curiosi. Nel film, girato quasi tutto in provincia di Oristano, recitano Jacopo Cullin, Francesco Pannofino, Benito Urgu, Stefano Fresi, Lazar Ristovski e Angela Molina.  Qui però, oltre al cineasta, sfilano le sceneggiatrici Geppi Cucciari, in elegante outfit animalier, e Barbara Alberti, con sciarpa multicolore. E poi anche gli attori Pannofino, Cullin, in completo grigio, e il cabarettista sardo Urgu, in chiodo nero e cappello con visiera in tinta. Breve saluto del cast e poi buio in sala. Si accende la storia di una coppia di agenti segreti italiani (Fresi e Pannofino): i due scoprono che qualcuno, in Sardegna, è diventato proprietario della Luna. A questo punto non rimane che risolvere il caso: chi ha comprato il satellite? E perché? «Realizzare quest’opera – dice la Cucciari - è stato un ritorno alle mie radici, sebbene il testo veicoli un messaggio universale di riscoperta delle proprie origini». «La pellicola è stata presentata anche a Monte Carlo – aggiunge Pannofino - e il principe si è divertito molto». Applausi a fine proiezione. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il marito della sindaca e la tv: «L’unico Matteo è nostro figlio»

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma