ROMA

Il ritorno di Aldo Giovanni e Giacomo: pienone alla prima con cast all'Adriano

Martedì 28 Gennaio 2020 di Roberta Marchetti
Aldo Giovanni e Giacomo

Bentornati Aldo, Giovanni e Giacomo. A tre anni da “Fuga da Reuma Park”, il trio comico sbarca di nuovo sul grande schermo con una commedia divertente e sentimentale, come nella loro tradizione cinematografica più amata. Un ritorno attesissimo firmato da Massimo Venier, il loro regista storico, che li ha diretti in successi indimenticabili come “Tre uomini e una gamba” e “Chiedimi se sono felice”.

I CAMEI DI PLACIDO E RANIERI
Nel cast anche Lucia Mascino, Carlotta Natoli, Maria Di Biasi e due interpreti d’eccezione come Michele Placido, nei panni di un Maresciallo dei Carabinieri, e Massimo Ranieri in quelli di se stesso. “Odio l’estate”, nelle sale dal 30 gennaio, è la storia di tre uomini molto diversi tra loro che si incontrano in una piccola isola della costa italiana, ognuno in vacanza con la sua famiglia, e si ritrovano a dover condividere la stessa casa in affitto.
 

 

Una convivenza forzata in cui non manca proprio nulla: liti, equivoci, innamoramenti e persino un figlio in fuga, ma soprattutto l’amicizia pronta sempre a nascere inaspettatamente. Ieri sera l’anteprima al Cinema Adriano, con il cast al completo a fare gli onori di casa e tanti amici del trio nato nel 1991.

 

DA BOLDI A BRIZZI
Non poteva mancare Massimo Boldi, da sempre loro grande fan, arrivato con la compagna Irene Fornaciari - fotografatissimi dai tanti curiosi presenti - poi ecco Giancarlo Abete, l’attrice Eliana Miglio - elegante ed impeccabile con un tubino rosa cipria e cappotto en pendant - Janet De Nardis, Fausto Brizzi e la fidanzata Silvia Salis, Giampaolo Letta con la moglie Rossana, Gianni Letta e Maddalena Marignetti. I protagonisti hanno salutato il pubblico prima della proiezione, emozionati nel ritrovarsi insieme davanti a una sala piena.

Due ore di risate e riflessioni agrodolci e lunghi applausi sui titoli di coda per Aldo, Giovanni e Giacomo, che a un passo dai trent’anni di carriera si confermano uno dei sodalizi artistici più amati del panorama italiano. Una serata divertente all’insegna del buon cinema italiano ma anche della beneficenza.

La proiezione, infatti, è stata a favore della SIA - Società Italiana per l’Amiloidosi - sostenuta da Medusa, che da anni garantisce un supporto continuo a tutte le iniziative dell’Associazione, onorando in questo modo la memoria del suo Presidente, Carlo Bernasconi, morto nel 2001 per una grave forma di amiloidosi. Una risata, a volte, può fare ancora più bene.

Ultimo aggiornamento: 12:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Che cosa fa litigare i negozianti e i padroni dei cani

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma