ROMA

Roma per una sera diventa New York

Domenica 8 Dicembre 2019 di Valentina Venturi

Per una notte Roma si è trasformata in New York grazie a Curatela, uno dei progetti artistici promossi dalla Biennale MArteLive. Ieri sera negli spazi del Contemporary Cluster, il mondo underground della fotografia si è riunito nella mostra “Warriors of Freedom”. L’occasione è stata la presentazione degli scatti di noti fotografi che hanno firmato il quarto numero di “Flewid”, book magazine indipendente ed internazionale, edito da Emi Marchionni con la collaborazione del fotografo Angelo Cricchi (Creative Director) e del Fashion Director Giulio Cascini.
 

 

Tra i diversi volti noti che gratuitamente hanno accettato di far parte della rivista, c’erano esposti gli scatti ritraenti Barbara Alberti e Guglielmo Scilla. «Volevo creare una rivista - racconta Marchionni - che attraverso le immagini di moda, raccontasse le diversità: diamo la possibilità a tutti di sentirsi super top model». Nella art gallery via dei Barbieri, in tanti ieri sono passati ad ammirare le foto e le opere d’arte dislocate lungo i tre piani di Palazzo Cavallerini Lazzaroni, da modelle come Simonetta Gianfelice ad appassionati d’arte, a semplici curiosi. Il rapper Pyrex della Dark Polo Gang ha commentato con Cricchi la copertina che lo ritrae, mentre l’attrice Elda Alvigini si intratteneva con alcuni amici. Grande attesa per il cantante Young Signorino, che dopo aver sfogliato la rivista, si è esibito in concerto. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA