Amici e risate in giallo per Massimiliano Bruno

Venerdì 10 Gennaio 2020 di Federica Rinaudo


È un momento conviviale, ideale anche per scambiarsi gli auguri di buon anno quello che accompagna il debutto di Zero, lo spettacolo interpretato da Massimiliano Bruno (nella foto di Valeri/Toiati), diretto da Furio Andreotti, in scena da ieri al Piccolo Eliseo. Il foyer dell'elegante spazio in via Nazionale si trasforma in una sorta di piazza della cultura, una vera e propria agorà interattiva, nella quale i numerosi invitati si incontrano dopo le festività natalizie. Come sempre sorridente, cordiale, e con la battuta pronta, ecco Michele La Ginestra insieme al figlio Alessandro, deciso ad intraprendere le orme del padre mentre intanto si esercita in tv come conduttore, che si accomoda nelle prime file. Poco distante Clara Galante, in cappottino maculato ecologico, che saluta Claudio Bigagli e Pino Corrias. Nella platea gremita anche tanti giovani. Un gruppetto di quattro amici, forse alla loro prima uscita teatrale, si cimenta in un selfie a ricordo della serata, attirando l'attenzione di Blas Roca Rey, arrivato con la compagna Monica Rogledi. Tra i presenti anche Edoardo Falcone ed Enrico Magrelli, pronti ad applaudire lo spettacolo di Bruno, un giallo teatrale basato su un intrigo disperato e sarcastico nel quale il divertimento lascia spazio alle riflessioni sulla cattiveria umana. Il poliedrico artista è accompagnato dai musicisti Massimo Giangrande, Andrea Biagioli, Fabrizia Pandimiglio, Augusto Zanonzini.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Divisioni a due cifre: ricordate? Incubo per studenti (e genitori)

di Veronica Cursi

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma