“La Cenerentola” sul palco l’emozione di Emma Dante

Domenica 9 Giugno 2019 di Lucilla Quaglia

«Quest’opera è fortunata e lavorare al Costanzi è sempre un’emozione». La regista Emma Dante, reduce dal recente successo de ”L’angelo di fuoco”, ritorna al Teatro di piazza Beniamino Gigli con un altro celebre titolo. Emozionata, la cineasta attraversa il foyer in attesa che vada in scena “La Cenerentola” di Gioachino Rossini, da lei diretta. Sul podio Stefano Montanari. Si fermano, per uno scatto, l’ambasciatore di Spagna Alfonso Dastis con la consorte Marisa. E inizia lo struscio glam e aristo-intellettuale con Marilu’ Gaetani d’Aragona. Sceglie un outfit floreale Paola Tittarelli, in compagnia di Yaya Coin. Fa il suo ingresso la produttrice cinematografica Marina Cicogna, e poi il compositore Giorgio Battistelli. Lo storico dell’arte Claudio Strinati, fresco del Premio Simpatia, arriva con la moglie Anna. Tra gli ultimi a raggiungere la sala, Roberto D’Agostino. E sono tanti gli stranieri, a prendere posto. Si apre il sipario su di un cast internazionale. Cenerentola-Angelina è  Teresa Iervolino, Don Ramiro è Maxim Mironov. Vito Priante si riconferma nel ruolo del paggio Dandini così come Carlo Lepore che torna a vestire i panni di Don Magnifico. E la fascinazione non ha fine. 

Ultimo aggiornamento: 11:36 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Autobus a Roma, le trovate degli utenti per sopravvivere ai disagi

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma