King Barillari, l'omaggio della Lollo agli scatti da star

Giovedì 19 Settembre 2019 di Lucilla Quaglia
Foto Puccini

Dive, Divi e obiettivi doc. Un’ospite straordinaria celebra il grande successo della mostra ”40 scatti della mia Dolce Vita”, del mitico King of Paparazzi, Rino Barillari, in impeccabile gessato blu e bianco da boss e a fianco della moglie Antonella. Sta per arrivare Gina Lollobrigida, musa internazionale e simbolo del nostro grande cinema, guest star dell’happening che celebra il grande successo della rassegna di Castel Romano Designer Outlet, con un milione di visitatori. E per questo prolungata fino al 13 ottobre. Foto in bianco e nero che immortalano la magia di Frank Sinatra e Audrey Hepburn, Anna Magnani e Sophia Loren, Raffaella Carrà e Mina ma anche teste coronate di passaggio nella Capitale come l’affascinante Grace Kelly. La travolgente musica swing anni Sessanta, che introduce l’incontro, è affidata al gruppo romano Peggy Sue and the Dynamites. E fa il suo ingresso il mito: look simil rock per l’attrice, in lunga gonna a balze di pizzo nero e giacchino di paillettes.

 

 

La star è circondata da una folla adorante di fan e dai memorabili clic che la ritrae accanto a Rudolf Nureyev, in lungo abito da sera e macchina fotografica tra le mani. In piazzetta tanti amici del King: da Pietro Lepore a don Felice Riva e Giuseppe Nardiello fino a Tiziana Rocca e i registi Giancarlo Scarchilli e Massimo Spano, autori del film “The king of paparazzi”, che ovviamente parla del festeggiato. Si affacciano Mara Keplero e l’attore e conduttore Livio Beshir. E arriva Nancy Brilli, modello bianco e tacchi argentati, grande amica e ammiratrice della Gina nazionale. «A Venezia - dice Barillari - quando mi hanno premiato con “Una Vita nel Cinema”, ho rivissuto la Dolce Vita che non esiste più a Roma. Gente elegante e che spende. Il digitale non è la stessa cosa. Con la macchina fotografica di un tempo era lo scatto giusto». Lui, che ha immortalato i più importanti attori di tutti i tempi. Icone di glamour e di eleganza ritratte nella Città Eterna durante gli anni d’oro della Hollywood sul Tevere. La Lollo saluta il pubblico della piazzetta del centro commerciale e fa due chiacchiere con il suo paparazzo del cuore assieme alla giornalista e curatrice della mostra, Antonella Piperno. «La libertà è stata per me sempre molto importante - dice la diva mentre si riposa sui divanetti del prive’ - e non ha prezzo. Ho vissuto una vita importante ma sono gelosa delle mie cose». Sul palco, il ricordo del bacio senza fine sul set con Yul Brynner e dei complimenti di Fellini, che per primo chiamò King Barillari. E il tempo vola.

Ultimo aggiornamento: 10:13 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il marito della sindaca e la tv: «L’unico Matteo è nostro figlio»

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma