ROMA

Festa al rione Monti, Jude Law canta per Paolo Sorrentino

Giovedì 21 Marzo 2019 di Andrea Nebuloso

Party esclusivo nella galleria d’arte di via Urbana nel rione Monti dove per festeggiare il compleanno di Luca Canfora, costumista di “The New Pope”, si è riunito il cast al completo della fortunata serie televisiva, a partire dall’attore protagonista Jude Law - molto affascinante in stile casual con tshirt bianca - e dal regista Paolo Sorrentino, molto più formale in giacca e camicia celeste. Il loro ingresso nel locale è stato salutato da una standing ovation e molti ospiti ne hanno approfittato per immortale il momento con foto e selfie ricordo. L’attore inglese è rimasto molto sorpreso per l’accoglienza, ma poi si è sciolto e in poco tempo è diventato protagonista della serata. Soprattutto quando tutti i presenti sono scesi in pista scatenandosi in canti e balli. Proprio in quel momento Law si è impossessato del microfono e mandando in visibilio gli ospiti, ha intonato due grandi classici della musica italiana: “Tu vuo fa l’Americano” e “O’sarracino”.
 

 

Non poteva naturalmente mancare anche un omaggio alla musica del suo Paese e in particolare ai mitici Beatles, ecco quindi che l’attore inglese ha regalato un’ interpretazione molto sentita ed emozionante di “Hey Jude”. La fine dello show dell’artista è stata salutata da un tripudio di applausi. Fra i più divertiti l’attrice Elena Sofia Ricci e i produttori Lorenzo Mieli, Nicola Giuliano e Viola Prestier. Durante l’evento, organizzato dal padrone di casa e produttore cinematografico, Umberto Massa, e dal secondo costumista Carlo Poggioli, i protagonisti del sequel di “The Young Pope”, hanno anche apprezzato un menù decisamente particolare. Lo chef del locale ha infatti proposto una degustazione di specialità della cucina napoletana e giapponese.

Un mix di sapori che ha ricevuto molti apprezzamenti. Sorrentino, intanto, ne ha approfittato per chiacchierare amabilmente con gli altri componenti del cast magari già immaginando le prossime riprese che sono in corso di svolgimento nella Città Eterna, vicino al Campidoglio, e in altri incantevoli luoghi come Gaeta. Come da tradizione, quasi a fine festa, è arrivata la torta e il festeggiato ha potuto soffiare le candeline attorniato da tutti i suoi amici di set. Anche i tappi delle bottiglie di spumante sono saltati e la festa si è avviata verso la conclusione. Verso le due di notte gli ospiti hanno incominciato ad andare via alla spicciolata riservando dentro di loro lo splendido ricordo della serata e preparandosi a regale al pubblico altre indimenticabili scene del “The New Pope”.

Ultimo aggiornamento: 12:48 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

«Fermiamo i furti di cani». L’appello social dei padroni

di Marco Pasqua

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma